Banner Top
Banner Top

Parcheggio al San Pio, spunta un accordo privato

Propone la cessione di un’area per la costruzione di un parcheggio in via Santa Lucia, a pochi metri dall’Ospedale, ma in cambio chiede una variante urbanistica per poter realizzare delle strutture commerciali in via Del Porto, in un’altra zona della città. Spunta una proposta di accordo pubblico-privato dopo la presentazione, da parte del consigliere comunale Edmondo Laudazi (Nuovo Faro),  di un progetto per la realizzazione di un parcheggio a raso di 150 posti auto a servizio del presidio ospedaliero e degli uffici finanziari.

A svelarne l’esistenza è l’amministrazione comunale che da tempo ha manifestato la propria contrarietà all’insediamento di strutture della media distribuzione in aree non consentite dall’attuale piano regolatore.  Il progetto in questione è stato presentato il 27 dicembre 2017 dall’amministratore della società immobiliare Nadia, ma ha ottenuto dopo un anno il parere negativo dell’ufficio urbanistico, il cui dirigente Stefano Monteferrante nel motivare il diniego ha fatto esplicito riferimento alla necessità di una variante al Prg , in quanto nella zona individuata, cioè via Del Porto, nel comprensorio K2, non  è possibile l’insediamento di medie strutture di vendita.

Bisognerebbe quindi procedere ad una modifica, da parte del consiglio comunale, dell’individuazione delle aree dove è consentito l’insediamento delle attività commerciali. Lo stesso Monteferrante ha comunque chiesto ai progettisti di fornire ulteriori approfondimenti in merito alle criticità evidenziate, o in alternativa di presentare una rivisitazione della proposta.

Che la zona dell’ospedale abbia necessità di parcheggi è fuori discussione, ma non possiamo accogliere la richiesta di un imprenditore privato che,  in cambio della cessione dell’area in via Santa Lucia chiede di realizzare due centri commerciali da 2mila e 5mila metri quadri cadauno in via Del Porto”, spiega il sindaco Francesco Menna, come amministrazione comunale dobbiamo tutelare l’interesse pubblico che, in questo caso, non è stato ravvisato. Credo che una iniziativa del genere, se realizzata, comporterebbe la distruzione del piccolo commercio e la rinuncia alle tante battaglie per le regole e per la tutela della piccola imprenditoria. La verità quindi non è quella raccontata dal consigliere Laudazi”, incalza il primo cittadino, “il terreno su cui l’esponente della minoranza ha ipotizzato di realizzare il parcheggio è di proprietà di una società immobiliare, la stessa che ha proposto la cessione dell’area in cambio di una variante al piano regolatore per consentire la realizzazione di due strutture commerciali in via Del Porto, nel comprensorio K2”.

Il progetto del privato è venuto fuori in seguito alla proposta lanciata dal capogruppo consiliare della lista civica “Il Nuovo Faro”, che ha suggerito la realizzazione di un parcheggio di 150 posti auto nella stessa area oggetto dell’accordo di programma presentato dalla società Immobiliare Nadia.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.