Banner Top
Banner Top

Sì alla via a Craxi e un convegno con il figlio

Una strada intitolata a Bettino Craxi, un convegno sulla figura del leader socialista con la presenza del figlio Bobo e altre manifestazioni da organizzare nel corso del 2020. Mentre Vasto discute sulla mozione presentata dai consiglieri della Lega, Davide D’Alessandro e Alessandra Cappa che vogliono intestare una via all’ex presidente del consiglio de ministri morto in esilio a Hammamet, a San Salvo è nato un Comitato per le celebrazioni del ventennale della morte di Craxi.

Il sodalizio, formato da Osvaldo Menna, Luigi Masciulli e Orazio Di Stefano, ha organizzato per il 10 febbraio, alle 17.30, nella sala della cultura-Porta della Terra di San Salvo, un convegno dal tema “L’attualità politica di Bettino Craxi”. Saranno presenti in qualità di relatori Giovanni Scirocco e Francesco Somaini ( docenti di storia alle Università di Bergamo e del Salento), Giuseppe Tagliente (editore, già presidente del consiglio regionale d’Abruzzo) e Franco Bartolomei, coordinatore nazionale di Risorgimento socialista.

Le conclusioni sono affidate a Bobo Craxi. Modera Orazio Di Stefano, sociologo e giornalista.

Nel frattempo l’amministrazione comunale guidata dalla sindaca Tiziana Magnacca (Lega), ha accolto la richiesta dell’ex assessore Agostino Monteferrante di intitolare una strada al leader socialista.

Tiziana Magnacca si è impegnata a presentare la proposta alla sua maggioranza e a farla passare”, commentano i referenti del Comitato per le celebrazioni del ventennale, “a prenderne atto con una nota pubblica di gratitudine è stata la dirigente nazionale del Psi, Gabriella D’Angelo. Ovviamente i socialisti sansalvesi, ovunque collocati e non più impegnati politicamente, sono soddisfatti di questa cosa. Senz’altro anche qui da noi ci saranno dei contrari, ma che non abbiano espresso contrarietà pubblica è per noi positivo”.

E a Vasto?  Sulla mozione dei leghisti D’Alessandro e Cappa  si registra finora la presa di posizione dei pentastellati Dina Carinci e Marco Gallo, secondo i quali “Craxi era un latitante pluri-condannato per corruzione dalla magistratura”, oltre a essere “personaggio molto discusso e controverso, quindi divisivo, ed al quale è oggettivamente difficile riconoscere meriti”.

Resta da vedere cosa farà la maggioranza di centrosinistra, all’interno della quale ci sono forze politiche di chiara matrice socialista. E’il caso della lista civica “Avanti Vasto”. Come  voteranno Maria Molino e Giovanna Paolino che di quella compagine sono le rappresentanti in consiglio comunale? Per il momento il segretario cittadino del Psi, Luigi Rampa, sentito dal Centro, pur mostrando un tiepido apprezzamento per la proposta della Lega, ha sottolineato la necessità di un’analisi più approfondita. Ed è proprio quello che si accingono a fare i socialisti di San Salvo.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.