Banner Top
Banner Top

Vasto, vandali scatenati in centro storico

Non si arrestano gli atti di vandalismo in centro storico a Vasto. A finire nel mirino questa volta la bacheca sita su una fiancata del castello Caldoresco. Pare che la comitiva si sia avvicinata alla bacheca e che l’abbia iniziata senza alcun motivo a prenderla a calci. All’ignobile gesto avrebbero assistito alcuni testimoni che uscivano da un locale del centro che, sconcertati e spaventati, si sono subito allontanati.

Ora saranno le telecamenre di videosorveglianza a provare a d identificare, si spera, i protagonisti di questo atto vandalico.

Amaro il commento del sindaco, Francesco Menna. “Purtroppo dobbiamo registrare ancora atti di inciviltà e di violenza nei confronti di beni pubblici e non solo. Un gioco inspiegabile che porta a bruciare auto o moto, rompere vetri e vasi, prendere a calci bacheche, far esplodere semafori, far esplodere portoni di edifici pubblici. Al di la della condanna dobbiamo capire come far arrivare segnali edificanti a queste persone e indurli a ragionare e meditare”.

Il primo cittadino Francesco Menna lancia poi un nuovo invito. “E’ necessario un lavoro di squadra e la squadra deve essere composta da tutti i cittadini. Tutti possono dare una mano alla loro città e aiutare l’amministrazione e le forze dell’ordine a proteggere ciò che appartiene a tutti i cittadini. Aiutateci a identificare gli autori dei gesti vandalici. Avvisate subito il 112 e il 113 ogni qualvolta assistete a gesti sconsiderati o li subite”.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.