Banner Top
Banner Top

Lavori dell’Enel e l’asilo di Monteodorisio è senza luce

Scoppia la polemica a Monteodorisio a causa dei lavori dell’Enel che fa restare l’asilo senza luce. Ad attaccare è anche l’opposizione accusando la sindaca Catia Di Fabio di non aver avvisato opportunamente la cittadinanza e le scolaresche.
“L’Enel non ha avvisato il Comune”, replica la prima cittadina. “ In compenso l’Enel ha tappezzato il paese con cartelli che annunciavano la sospensione di energia elettrica nei locali e nelle scuole. I cartelli ipotizzavano una possibile sospensione dalle 8 alle 16, in realtà, i lavori sono stati molto più celeri e l’interruzione di corrente è stata di 35 minuti”.
Per il consigliere d’opposizione Nicola Generoso l’amministrazione comunale avrebbe dovuto avvisare meglio le famiglie. “Cucinare ai numerosi bambini della scuola sarebbe stato difficoltoso. Questo è un fatto abbastanza grave così come la mancanza di riscaldamento “, ha rimarcato il rappresentante della lista Legati per Monteodorisio .
Se al Comune fossa stata annunciata una interruzione di energia elettrica di 8 ore, avrei firmato una ordinanza per disporre la chiusura delle scuole, ma come detto il problema è durato 35 minuti. Nessuna attività commerciale è stata costretta a chiudere e non mi risulta che a scuola i bambini abbiano avuto dei disagi. Del resto i cittadini hanno letto sugli avvisi affissi in paese che la necessità di eseguire dei lavori avrebbe provocato un black out. Il paese (2.500 abitanti) è stato opportunamente informato e quindi le famiglie si sono comportate di conseguenza. Ho  comunque chiesto all’Enel di informare in futuro anche il Comune qualora dovesse rendersi necessaria un’altra interruzione di energia elettrica e questo per programmare l’emergenza e limitare i disagi di cittadini e operatori. Ripeto comunque che questa volta il black out è stato di 35 minuti e non è successo nulla di grave”.
I commercianti contattati hanno confermato che i disagi sono stati minimi. Un problema che si è registrato anche a Vasto dove verso le 10 è stata sospesa la corrente elettrica anche in diversi istituti scolastici. In quel caso i dirigenti d’istituto hanno disposto l’uscita anticipata degli studenti.
Paola Calvano

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.