Banner Top
Banner Top

Ad aprile la quarta edizione della “Grande Festa del Papà e della Famiglia”

Da oltre 9 anni sono impegnato sul tema della famiglia, promuovendo incontri e discussioni sulla problematica che ha travolto diritti e valori della persona, dei genitori e dei figli. Da qualche anno è scoppiato anche il problema degli affidamenti dei minori, delle case famiglia e luoghi protetti, problema che incide profondamente sugli affetti e sulle relazioni sociali. Il mio contributo a capire e chiarire la problematica ha avuto inizio dalle cause che portano alle separazioni, da cui scaturiscono effetti, talvolta devastanti anche sulla esistenza stessa dell’uomo.

Mi sono anche addentrato nella normativa italiana e in quella europea per cercare, come padre che ha vissuto il dramma della separazione, di trovare il bandolo della intricata matassa; e sono giunto alla convinzione che una chiara regolamentazione e predisposizione di strumenti di prevenzione potranno riempire il vuoto dei conflitti di coppia ed istituzionali, dando una via di uscita alla società che ne paga le conseguenze. Dopo il conflitto diventa tutto difficile. Prima, invece, si possono semplificare percorsi, tutelare diritti e doveri di tutti e raggiungere l’equilibrio delle pari opportunità.

Da qui sono partito e discuto con l’associazione che rappresento tutti gli anni, nei convegni, con Ministri e Commissioni, Istituzioni pubbliche italiane ed europee. Ogni anno percorro migliaia di chilometri a piedi per portare il mio messaggio nei luoghi in cui  è possibile dare una svolta diversa alla materia. Sono convinto che la Regione sia l’Istituzione centrale, per competenza, che possa recuperare il suo ruolo di direzione e ridare fiducia a tanti cittadini che vi restano implicati.

Anche quest’anno organizziamo, per il 19 aprile prossimo, la “Grande festa del Papà e della famiglia”, giunta alla sua quarta edizione, per dare la possibilità ai bambini della città di trascorrere una giornata con i propri genitori, esaltando il valore della famiglia. Sono previsti, oltre all’esibizione dei cabarettisti, dell’orchestra “Paradise Band”, di alcuni cori, il “concorso a premi per bambini” e la partecipazione della Croce Rossa Italiana, oltre che giochi gonfiabili ed altri stand. Come ogni anno ho pensato di promuovere questa manifestazione di particolare evidenza, coinvolgendo sia il Comune che la Regione.

Antonio Borromeo

Presidente associazione nazionale “Papi Gump”

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.