Banner Top
Banner Top

Pd San Salvo: “L’amministrazione ringrazi Regione e Governo a guida centrosinistra per gli obiettivi raggiunti. Pessimo il loro operato”

I 19 milioni di euro spesi per gli interventi nell’edilizia scolastica sono frutto di fondi e finanziamenti regionali e statali senza nessuno stanziamento da parte dell’amministrazione comunale.  Sul nuovo Polo Scolastico (finanziato per 2 milioni di euro dal decreto “Buona Scuola” del Governo Renzi) attendiamo invece risposte sui procedimenti amministrativi necessari volti a dotare lo stesso di strade di accesso adeguate. (Su questo l’amministrazione non ha ancora fornito risposta).

E ancora. Nessun nuovo parcheggio in via Duca degli Abruzzi, ma solo necessari interventi di spostamento dei parcheggi da un lato all’altro della strada visti gli ingorghi e i blocchi veicolari che si creavano soprattutto negli orari di uscite delle scuole e nelle ore di punta.

Sulle nuove concessioni, solo una verrà messa a bando, le altre sono riservate  a strutture ricettive (una tra l’altro sarà di pertinenza dell’ex particella 18 le cui aste continuano ad andare deserte  da anni orsono).

Nuove assunzioni in Municipio a fronte solo dei molteplici pensionamenti. E dunque solo sostituzione del personale andato in pensione con un Comune che continua ad essere sottodimensionato con una elevata carenza di personale a discapito dei cittadini. Necessari pertanto ulteriori concorsi per raggiungere l’organico di cui godeva prima il Comune di San Salvo.

Un bilancio poi a loro dire sano, ma che non tiene conto del contenzioso con il Civeta che ammonta a oltre 850mila euro.

“Nuovo” – detto bene – bando di gara per l’affido del mercato coperto. L’ennesima dimostrazione dunque della mancanza di interesse pubblico di investire a San Salvo visto il declino che la città sta vivendo in questi ultimi otto anni dove le attività del centro storico chiudono invece che aprire.

Sul Sociale ricordiamo all’amministrazione comunale di centrodestra che quando il centrosinistra era alla guida della città, San Salvo era punto di riferimento di tutto il Comprensorio e che ora, per colpa delle due giunte Magnacca, il lavoro è andato perso. E, riteniamo inoltre, che sul Sociale non è mai troppo quanto si fa e che ogni piccolo o grande risultato raggiunto non deve essere un vanto o un trofeo da esporre, ma un obbligo e un dovere verso i bisognosi e le famiglie in difficoltà.

Sulla questione “rifiuti” è bene stendere solo un velo pietoso. Ricordiamo all’amministrazione comunale lo stato in cui versavano le isole ecologiche alla Marina di San Salvo: bidoni dell’immondizia stracolmi all’inverosimile e con una raccolta dei rifiuti talmente a rilento e fatta male che spesso i cittadini erano costretti a lasciare i sacchi dell’immondizia fuori dalle isole ecologiche “regalando” ai cittadini e ai turisti un indecoroso spettacolo.

La pulizia e il decoro della città è stata, ed è tuttora inesistente.

Sull’ottenimento del riconoscimento Fiab onlus che ha permesso a San Salvo di ottenere la Bandiera Gialla con l’assegnazione di due Bike Smile occorre ringraziare la precedente amministrazione di centrosinistra per aver realizzato la pista ciclabile a San Salvo Marina e la Regione Abruzzo a guida D’Alfonso per i fondi stanziati per la nuova pista ciclabile che collega la Marina alla Città tra l’altro non ancora terminata. (manca il passaggio sul ponte dell’autostrada).

Sul rifacimento delle strade cittadine se l’amministrazione comunale ha potuto procedere alla messa in sicurezza di alcune di esse, è stato solo grazie ad economie di bilancio grazie ai ribassi d’asta del nuovo Polo Scolastico. Ricordiamo inoltre che in alcune di esse sono stati effettuati solo rattoppi per chiudere scavi e lavori di manutenzione (vedesi ad esempio via Filzi e strada Fontana Nuova). La verità è che le strade sono delle vere e proprie mulattiere e l’amministrazione deve intervenire subito! La città cade a pezzi!

Leggiamo inoltre che le palme a San Salvo Marina, dopo il notevole danno economico subito in questi anni per centinaia di migliaia di euro, ora verranno abbattute e sostituite con altre piante (quali non lo sanno ancora). Dopo otto anni dunque, l’amministrazione spenderà ulteriori soldi. No ad altre piante, l’amministrazione rimetta le palme! Inoltre le aree verdi che costeggiano il lungomare saranno messe a bando. Segno che l’amministrazione di centrodestra non avendo fondi e idee, delegherà ad altri quanto sarebbe di sua competenza.

Inoltre. Cosa ha da dire l’Amministrazione di centrodestra sul Natale, sulle luminarie e sugli addobbi? E sul verde pubblico? Sul decoro della città? Sulla manutenzione della pista ciclabile e della città in generale? Sulla Villa comunale? Sulle aree verdi dei bambini? Il Canile come il Forno crematorio? Il centro storico? San Salvo Marina? Idee e progetti di sviluppo e crescita? Lavoro? Turismo?

La maggioranza la smetta di vendere alla città traguardi ottenuti per meriti altrui! Al netto di 350 metri di strada di via Vespucci e due marciapiedi su via Andrea Doria, in otto anni di amministrazione, il centrodestra nulla ha fatto se non far cadere in basso la nostra città!

Pd San Salvo

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.