Banner Top
Banner Top

Via 60 palme dalla riviera. Barisano: “Le sostituiremo. Ora il regolamento del verde”

Abbattimento delle palme  Phoenix colpite dal punteruolo rosso e potatura delle altre piante  sane,  ma piene di foglie secche. Parte l’intervento di manutenzione ordinaria del verde pubblico che interesserà una sessantina di piante presenti lungo la riviera e all’interno della villa dinamica del quartiere San Paolo. In particolare il piano predisposto dagli uffici comunali prevede l’abbattimento di tutte le palme Phoenix attaccate dal punteruolo rosso.

A Vasto Marina, il terribile coleottero originario dell’Asia, ha irrimediabilmente danneggiato le bellissime piante ornamentali presenti  lungo viale Dalmazia, sul lungomare Cordella, in viale Duca degli Abruzzi  e nell’area  di via Martiri Istriani.  Non sono state attaccate solo le palme della riviera, ma anche quelle presenti nel centro urbano ed in particolare nel quartiere San Paolo, all’interno della villa dinamica “Falcone e Borsellino.

Oltre al taglio delle piante malate, senza chioma e completamente inaridite, è prevista anche la potatura delle palme del genere Washingtonia che presentano tantissime foglie secche, molte delle quali cadute a terra con il forte vento di questi giorni. L’intervento programmato dal Comune e che riveste carattere di urgenza è stato appaltato alla ditta  Az Servizi srl di Vasto per un importo di 15.120 euro. Il problema è che le piante da abbattere non verranno sostituite.

“Lo faremo in seguito”, assicura l’assessore ai servizi manutentivi, Gabriele Barisano,valuteremo con attenzione anche le piante da mettere a dimora. Nel frattempo stiamo lavorando per giungere nei prossimi mesi al varo del regolamento del verde”.

Si tratta di uno strumento molto atteso in città, la cui finalità è garantire la corretta manutenzione delle aiuole e dei viali pubblici. Una bozza del disciplinare è stata presentata nei giorni scorsi in Comune durante il tavolo sull’ambiente dall’assessore Barisano e dalla collega  Paola Cianci, delegata alle politiche ambientali.

E’ il primo passo di un iter che, passando per la Commissione Affari Generali ed Istituzionali,  presieduta da Maria Molino, culminerà con l’approvazione del documento in consiglio comunale. Le associazioni presenti all’incontro hanno accolto positivamente l’iniziativa che fa seguito alle aspre polemiche dei mesi scorsi esplose in seguito alla “capitozzatura” degli oleandri in piena fioritura presenti lungo il viadotto San Nicola e sul lungomare Duca Degli Abruzzi. In quella occasione un gruppo di associazioni, tra cui Italia Nostra e il Club alpino italiano,  tornarono a sollecitare l’approvazione del regolamento del verde, chiedendo maggiore attenzione per il patrimonio arboreo cittadino. A dare la stura alle proteste era stato il taglio a raso delle piante ornamentali e l’abbattimento di circa 25 alberi ad alto fusto che il Comune giustificò per “motivi di sicurezza”.   

Anna Bontempo (Il Centro)

  • palme
  • palme
  • palme
  • palme
  • palme
  • palme

 

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.