Banner Top
Banner Top

Vasto, svaligiata la villa confiscata ai rom

“Nell’immobile non ci sono più mobili, suppellettili e oggetti personali dei miei clienti”. E’ quanto fa sapere l’avvocato Fiorenzo Cieri, difensore di Carmine Bevilacqua e Lucia Sauchella e che ora chiede alla magistratura di punire chi non ha custodito il materiale. Oggetto della lunga querelle è la villa di via dei Bontempi confiscata a Bevilacqua e Sauchella.

Dal canto loro gli eredi Bevilacqua sono furiosi con chi non ha custodito come avrebbe dovuto le loro cose, nè le ha loro riconsegnate.Ad oggi i miei clienti“, spiega l’avvocato Cieri “sono venuti a sapere che quanto era all’interno dell’immobile e non era confiscato, non c’è più. Il fatto è stato scoperto quando il Comune ha affidato l’immobile alla società Araba Fenice srl, per lo svolgimento di attività sociali. Questi ultimi hanno scoperto che all’interno era tutto devastato”.

L’elenco dei beni è decisamente lungo ed è tutto scritto nero su bianco nella denuncia presentata.

“Tutti gli oggetti”, recita la querela “non sono stati custoditi ed accantonati per provvedere alla loro restituzione e ora non sono più nell’immobile. Il Comune, avrebbe dovuto provvedere alla restituzione in favore dei legittimi proprietari prima di qualsiasi immissione in possesso e/o prima dell’affidamento dell’immobile a terzi, provvedendo in ogni caso alla loro custodia che, a quanto pare, è stata completamente omessa”, accusa Cieri.

La lunga querelle della villa di via dei Bontempi si arricchisce dunque di un nuovo colpo di scena.

Paola Calvano

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.