Banner Top
Banner Top

Cani a Sant’Onofrio, ieri l’ennesima aggressione

Ennesima aggressione ieri sera da parte di uno dei diversi cani randagi che da cinque mesi stazionano nella rotatoria di Sant’Onofrio a Vasto. Ad essere stata aggredita una residente del posto.

“Stavo rientrando a casa quando un cane ha iniziato a corrermi dietro abbaiandomi inferocito mentre un altro ne stava arrivando. Saranno anche innocui, ma io dei cani ho paura. Ed essere inseguita da loro vi assicuro non è una bella esperienza. È impensabile – continua la donna – che a casa mia e nel mio quartiere non possa più stare tranquilla perché nessuno fa niente. Ho sollecitato diverse volte il sindaco Menna che mi ha rassicurato dicendomi che ha a cuore questo problema. Mi ha detto che ha già chiesto alla Asl di intervenire, ma ad oggi la stessa non è ancora intervenuta. Mi chiedo a questo punto come mai. Non se ne può più – conclude la donna – e io non posso farmi accompagnare da qualcuno ogni volta che devo uscire di casa. dov’è la mia libertà?”.

Torna dunque alla ribalta il problema dei cani randagi alla rotatoria di Sant’Onofrio che da cinque mesi stazionano indisturbati senza che nessuno faccia nulla.

“La Asl deve intervenire quanto prima”, dicono all’unisono i residenti e i commercianti della zona. “A quanti ci criticano, rispondiamo di prendersi loro, nel loro quartiere, quei cani, poi ci diranno se siamo esagerati e se incitiamo all’odio. Nessun odio verso di loro. Chiediamo solo che qualcuno intervenga. Non possiamo vivere nella paura. Qui ci abitano anche bambini e anziani e difendersi per loro è più complicato”.

I residenti e i commercianti si augurano che la situazione venga risolta quanto prima.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.