Banner Top
Banner Top

Zona industriale di San Salvo, raccolta di firme per luci e taglio erbacce

Nella zona industriale di San Salvo parte una petizione. Grazie alla vigilanza privata diversi furti vengono sventati, altri purtroppo vanno a segno come quello di giovedì notte in via Libero Grassi ai danni della M.A.I.E Group srl azienda che si occupa del movimento terra. I ladri hanno portato via due mezzi pesanti. L’azienda è vicina alla Ecologica Valtrigno. Questa volta l’azienda dell’imprenditore Leonardo Mastrangelo è stata risparmiata.

L’azienda grazie alla sorveglianza privata un mese fa aveva sventato un furto. Via Libero Grassi, è purtroppo sempre più spesso nel mirino delle gang. Durante l’estate i furti sono stati diversi e a questi si sono aggiunti gli incendi di vegetazione secca e capannoni. Gli imprenditori stanchi ed esasperati tornano a puntare il dito contro la scarsa illuminazione del viale e le pessime condizioni della vegetazione. L’immagine della zona scoraggia chi vuole investire, ma non solo.

«La vegetazione è diventata un rifugio per i malviventi», protesta a nome di tutti gli imprenditori della zona, Leonardo Mastrangelo titolare della Ecologica Valtrigno. «La situazione è divenuta insostenibile. A questo punto abbiamo deciso di organizzare una petizione con la speranza che più voci vengano sentite. Serve una illuminazione adeguata e va eliminata la vegetazione selvaggia”. Quello che è accaduto giovedì notte ai danni della M.A.I.E conferma che il verde che costeggia i lunghi viali è diventato complice dei malintenzionati così come il buio.

Paola Calvano (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.