Banner Top
Banner Top

Spiaggia ristretta, salta la tappa di Albenga del “Jova Beach Party”

Dopo quella di Vasto, salta anche la tappa di Albenga del “Jova Beach Party”, prevista per il 27 luglio. Il motivo sono le mareggiate che hanno ristretto la spiaggia.  La decisione è stata presa dopo l’ultima serie di rilievi  da parte dei tecnici del mega show per il posizionamento delle strutture.

«Purtroppo sono emerse delle criticità che gli organizzatori hanno considerato insormontabili – ha detto il sindaco di Albenga Riccardo TomatisSiamo molto dispiaciuti ed amareggiati. Continuiamo a pensare che questa sarebbe stata una grande opportunità per la nostra città. Ci abbiamo creduto fino alla fine ed abbiamo fatto il possibile per non perdere questa occasione. Gli uffici comunali, gli amministratori ed io ci siamo prodigati per andare incontro ad ogni esigenza che via via ci veniva rappresentata dagli organizzatori. Purtroppo la decisione non è dipesa da noi, ma comprendiamo il grande senso di responsabilità che ha indotto gli organizzatori a fare questa scelta. Siamo consapevoli che non avremmo potuto fare di più di quanto abbiamo fatto e siamo certi che i cittadini comprenderanno i nostri sforzi».

Trident Music, ha annunciato così la cancellazione della data di Albenga: “Questa mattina sono arrivati i tecnici del JBP che hanno effettuato i primi rilievi per il posizionamento delle strutture e purtroppo si è scoperto che il fenomeno dell’erosione delle spiagge in Liguria, che ha già colpito altre cittadine, si è manifestato anche sulla spiaggia prescelta per il Jova Beach Party ad Albenga.

I rilievi ortofotografici hanno infatti evidenziato allo stato odierno  una riduzione di  10/12 metri. Il fenomeno, rispetto ai primi rilievi effettuati a novembre,  si era già evidenziato durante la primavera ma si è ulteriormente accentuato nel corso delle ultime settimane, probabilmente a causa dell’ultima ondata di maltempo. In questa situazione è impossibile montare in sicurezza le strutture previste e con grande rammarico si è costretti a cancellare la tappa prevista per il 27 luglio prossimo”.

Si prosegue nel comunicato: “Maurizio Salvadori, produttore del Jova Beach Party, desidera ringraziare pubblicamente l’Amministrazione Comunale tutta ed in particolare il sindaco Riccardo Tomatis per l’impegno profuso negli ultimi mesi, per la preparazione di questo evento. La produzione sta cercando una possibile location alternativa che possa soddisfare gli spettatori dell’area nordovest, in sostituzione della data ligure. Nel giro di qualche giorno saranno date ulteriori comunicazioni”.

Intanto, sempre Trident Music spiega che il “rimborso dei biglietti sarà reso disponibile da lunedì 29 luglio fino al 31 agosto”.

Ecco come ottenerlo:

BIGLIETTI ACQUISTATI PRESSO I PUNTI VENDITA TICKETONE:
Il rimborso dei biglietti potrà essere richiesto presso il Punto Vendita in cui è stato effettuato l’acquisto entro e non oltre il 30 AGOSTO

BIGLIETTI ACQUISTATI SUL SITO WWW.TICKETONE.IT O TRAMITE CALL CENTER:
I biglietti acquistati on line sul sito TicketOne o telefonicamente tramite i nostri Call Center verranno rimborsati totalmente (compresi i diritti di prevendita), escludendo unicamente le commissioni di servizio e gli eventuali servizi di spedizione già effettuati e fatturati, ed eventuali altri servizi acquistati, come da modalità regolamentata nei termini e condizioni di acquisto del nostro sito.

Biglietti acquistati con ritiro sul luogo dell’evento
Il rimborso dei biglietti acquistati on line sul sito TicketOne.it o telefonicamente tramite i nostri Call Center potrà essere richiesto scrivendo all’indirizzo email ecomm.customerservice@ticketone.it entro e non oltre il 30 AGOSTO.

Il rimborso verrà effettuato mediante riaccredito sulla carta utilizzata per l’acquisto o altro metodo di pagamento utilizzato in fase di acquisto. Tale operazione di riaccredito avrà inizio a partite dal ricevimento della mail di richiesta e la visibilità del riaccredito sarà possibile dal mese successivo.

Biglietti acquistati con spedizione tramite corriere espresso:
Il cliente dovrà spedire i biglietti tramite raccomandata con ricevuta di ritorno entro 23 AGOSTO (data timbro postale) presso:

TicketOne S.p.A.
Via Vittor Pisani 19
20124 Milano
C.a. Divisione Commercio Elettronico

Il rimborso verrà effettuato mediante riaccredito sulla carta utilizzata per l’acquisto o altro metodo di pagamento utilizzato in fase di acquisto. Tale operazione di riaccredito avrà inizio a partite dal ricevimento della raccomandata e dalla verifica del suo contenuto.
La visibilità del riaccredito sarà possibile dal mese successivo.

Tutti coloro che hanno acquistato i biglietti on-line sul sito TicketOne o telefonicamente tramite i Call Center TicketOne riceveranno all’indirizzo indicato in fase d’acquisto l’e-mail del Customer Care di TicketOne contenente tutte le modalità specifiche per il rimborso. Chi non dovesse riceverla o avesse bisogno di ulteriori informazioni è pregato di utilizzare il form ”Contattaci” che si trova all’indirizzo https://www.ticketone.it/help.

Massimo Boero (La Stampa)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.