Banner Top
Banner Top
Banner Top

Cappa e D’Alessandro: “A quale santo deve rivolgersi la mamma del piccolo Thomas per veder riconosciuti i propri diritti?”

A quale santo deve rivolgersi la mamma del piccolo Thomas per veder riconosciuti i propri diritti? Abbiamo detto più volte all’Amministrazione Menna che se al disagio della disabilità si aggiunge la mortificazione di una burocrazia sorda e inefficiente, la vita rischia di diventare un inferno.
Noi conosciamo l’impegno dell’assessore Marchesani, ma il sociale non può subire tagli né  ritardi. Il grido di dolore di Maria Helene Benedetti è il grido di dolore di tutte le mamme, di tutte le famiglie che non ce la fanno più in un contesto di somma difficoltà e di solidarietà espressa molte volte soltanto a parole. Mentre l’Amministrazione è tutta presa dalla rincorsa del Concerto di Jovanotti, una mamma denuncia di non avere più i soldi per condurre il figlio autistico a Pescara e garantirgli le cure necessarie. È mai possibile nel 2019 leggere ancora queste cose? Ha ancora un senso la politica se non si china sul dolore di chi soffre?
Alessandra Cappa 
Davide D’Alessandro
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.