Banner Top
Banner Top

Vasto, scatta la denuncia per la pensione negata

Un malato di tumore perde la pensione dopo la visita dei medici dell’Inps che gli riducono la percentuale di invalidità portandola dal 100% al 67%. E’ sfociata in una denuncia  la vicenda di un cinquantenne residente in un piccolo comune del medio Vastese che, a distanza di ben nove anni dalla revoca dell’assegno concesso a causa della patologia diagnosticata,  ha sporto denuncia presso la locale caserma dei carabinieri, chiedendo che della sua vicenda si occupi la magistratura.

“Sono affetto da una rara patologia tumorale”, racconta l’uomo, “ nel 2005 mi veniva diagnosticato il linfoma di Hodgkin al IV stadio, malattia per la quale mi sono dovuto sottoporre a diversi cicli di chemioterapia. Quello stesso anno presentai domanda di invalidità tramite il sindacato e mi venne riconosciuta la pensione di invalidità che ho percepito fino al 2010, quando sono stato richiamato a visita. In quella occasione  i medici dell’Inps hanno ridotto la percentuale dal 100% al 67%, nonostante la Asl mi abbia rilasciato un codice di esenzione illimitato proprio in relazione al decorso clinico della patologia, che mi dà diritto a ricevere gratuitamente le prestazioni mediche e sanitarie e i farmaci. Purtroppo non feci ricorso”, prosegue il cinquantenne, “in quanto mal consigliato dal sindacato. Ma proprio in questi giorni sono venuto a conoscenza che l’Inps eroga un premio economico ai medici che negano malattia ed invalidità. Un fatto che reputo gravissimo perché in questo modo si calpestano i diritti dei malati. Per questo ho presentato denuncia”.

Nella querela il cinquantenne chiede che venga acquisita tutta la documentazione clinica ipotizzando il reato di falso. Spetta ora alla magistratura verificare se ci sono gli estremi per aprire una inchiesta sulla scorta di una denuncia presentata a distanza di nove anni dai fatti.

Anna Bontempo (Il Centro)

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.