Banner Top
Banner Top

Navi per la Croazia dal Porto di Punta Penna

forte

Un collegamento turistico tra l’Abruzzo e la Croazia utilizzando il porto di Punta Penna che, per le potenzialità ricettive che Vasto offre, ben si presta per questo importante servizio. Nel corso della visita al porto di Vasto del governatore Marco Marsilio, il vicesindaco di Vasto Giuseppe Forte, ha invitato il presidente della Regione a voler prendere in seria considerazione l’ipotesi. Il progetto accantonato un anno fa viene ora rispolverato dall’amministrazione comunale di Vasto. A maggio 2018 Vasto era stata esclusa dall’ex presidente della giunta regionale Luciano D’Alfonso.

Nel presentare il bando che vede la Regione assumere il ruolo di stazione appaltante, per l’espletamento della Gara Europea, a procedura aperta, per l’affidamento dei servizi di trasporto marittimo tra l’Abruzzo e la Croazia e promo-commercializzazione del ‘Brand Abruzzo’, D’Alfonso aveva indicato come porti di riferimento Pescara e Ortona. Una decisione che fece infuriare tutti gli operatori vastesi che si sentirono fortemente penalizzati ed esclusi dalle scelte della Regione. Ora Forte, a nome di tutta l’amministrazione, ha ricordato al Presidente Marsilio che il porto di Punta Penna è l’unico porto regionale ad essere dotato di Piano regolatore e che il movimento delle merci sulle banchine è il più consistente in ambito regionale.

Il vice sindaco è poi tornato a ribadire l’importanza dell’inserimento dell’area portuale nella zes ed ha ricordato che Ferrovie Italia ha avviato l’iter per la realizzazione del collegamento ferroviario del porto con lo scalo di Porto di Vasto. Inoltre, al presidente Marsilio è stato ricordato che i finanziamenti in favore del porto di Vasto sono risultati sempre molto esigui.

“Per ottenere “,ha detto Giuseppe Forte ” 750mila euro, destinati al consolidamento della banchina di levante, il Comune, per vedere riconosciuto un suo diritto, si è visto costretto ad impugnare una decisione presa dalla Regione che, a sua volta, aveva fatto ricorso al Consiglio di Stato”. Marsilio ha ascoltato attentamente il suo interlocutore riaccendendo le speranze di tanti operatori.

Paola Calvano (il centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.