Banner Top
Banner Top

Morto sulla piattaforma, nuovi rilievi

Sono riprese due giorni fa davanti alla capitaneria di porto di Ancona le operazioni peritali, i rilievi laser e scanner sulla nave Aline e sul braccio della gru costato la vita ad Egidio Benedetto, 62 anni, il dipendente dell’Eni morto al largo di Ancona mentre manovrava una gru accanto alla piattaforma petrolifera dell’Eni “Barbara F.”.

Come richiesto dagli avvocati della famiglia, la Procura del capoluogo marchigiano ha disposto un accurato incidente probatorio per ricostruire la tragedia. La verifica della strumentazione e delle attrezzature usate il giorno dell’incidente dalla vittima è cominciata dieci giorni fa alla presenza di un docente universitario, diversi periti e degli avvocati delle parti.

Benedetto il giorno dell’incidente si trovava nella cabina di una gru che stava manovrando. La cabina si è staccata finendo in mare dopo aver agganciato un bombolone di azoto per caricarlo su una imbarcazione d’appoggio. Il pm Irene Bilotta ha concesso l’incidente probatorio per verificare le condizioni strutturali non solo della piattaforma petrolifera , a anche del braccio della gru e delle macchine operatrici, lo stato di manutenzione e di usura dei punti di ancoraggio, la condizione dei luoghi.

I primi accertamenti sembrano escludere l’errore umano. La famiglia della vittima, ancora molto provata dalla disgrazia, ha invocato il riserbo. L’Eni, da parte sua, vuole fare chiarezza ed ha avviato accurati accertamenti interni. La gru oggetto dell’incidente era stata revisionata e al momento dell’incidente il carico era di 6,5 tonnellate a fronte di una capacità di 18 tonnellate.

Paola Calvano (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.