Banner Top
Banner Top

Il caso di Marie Elene Benedetti, “la felicità sua e mia”

Sono molto felice della prima …felicità espressa dalla signora Marie Helene Benedetti. Io, ovviamente, ho fatto ciò che può fare un consigliere di minoranza: ho portato il caso all’attenzione del Consiglio comunale con un’interrogazione. Ora bisogna continuare ad appoggiare la giusta battaglia condotta da questa mamma per ottenere ciò che reclama.
La manifestazione del 2 aprile va nella direzione giusta. Mi auguro che tutti i consiglieri, senza esclusione alcuna, siano presenti. L’autismo non riguarda soltanto chi ne ha a che fare, ma tocca il cuore di ogni essere umano. La battaglia di questa mamma è una battaglia di civiltà. Vale molto di più della difesa del Tribunale. Qui ci vorrebbero davvero le grandi adunate. Me le auguro.
Davide D’Alessandro
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.