Banner Top
Banner Top

Al “Palizzi” l’unica “articolazione geotecnico” in Abruzzo

L’Istituto Tecnico Statale Economico e Tecnologico “F. Palizzi” di Vasto già nell’anno scolastico 2015-2016 ha attivato l’indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio  – articolazione geotecnico”. Quest’articolazione del “F. Palizzi” di Vasto, presente in tutta Italia, è unica nella Regione Abruzzo.

Il Diplomato nell’articolazione “Geotecnico” ha competenze specifiche nella ricerca e sfruttamento degli idrocarburi, dei minerali di prima e seconda categoria, delle risorse idriche. Interviene, in particolare, nell’assistenza tecnica e nella direzione lavori per le operazioni di coltivazione e perforazione.

In particolare, è in grado di:

  • collaborare nella conduzione e direzione dei cantieri per costruzioni in sotterraneo di opere quali tunnel stradali e ferroviari, viadotti, dighe, fondazioni speciali;
  • intervenire con autonomia nella ricerca e controllo dei parametri fondamentali per la determinazione della pericolosità idrogeologica e geomorfologica, utilizzando tecniche di campionamento, prove in situ dirette, geofisiche ed in laboratorio, anche in contesti relativi alla valutazione di impatto ambientale;
  • eseguire le operazioni di campagna ai fini della caratterizzazione di siti inquinati (minerari e non) e opera nella conduzione delle bonifiche ambientali del suolo e sottosuolo; applicare competenze nell’impiego degli strumenti per rilievi topografici e per la redazione di cartografia tematica;
  • agire in qualità di responsabile dei lavori e della sicurezza nei cantieri minerari, compresi quelli con utilizzo di esplosivi.

A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato nell’indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio” consegue i risultati di apprendimento di seguito specificati in termini di competenze.

  • Selezionare i materiali da costruzione in rapporto al loro impiego e alle modalità di lavorazione.
  • Rilevare il territorio, le aree libere e i manufatti, scegliendo le metodologie e le strumentazioni più adeguate ed elaborare i dati ottenuti.
  • Applicare le metodologie della progettazione, valutazione e realizzazione di costruzioni e manufatti di modeste entità, in zone non sismiche, intervenendo anche nelle problematiche connesse al risparmio energetico nell’edilizia.
  • Utilizzare gli strumenti idonei per la restituzione grafica di progetti e di rilievi.
  • Tutelare, salvaguardare e valorizzare le risorse del territorio e dell’ambiente.
  • Compiere operazioni di estimo in ambito privato e pubblico, limitatamente all’edilizia e al territorio.
  • Gestire la manutenzione ordinaria e l’esercizio di organismi edilizi.
  • Organizzare e condurre i cantieri mobili nel rispetto delle normative sulla sicurezza.

Sbocchi nel modo del lavoro e della ricerca. Il diplomato potrà trovare impiego come tecnico presso il catasto, gli ufficio tecnici degli enti locali, nel genio civile, presso studi tecnici privati, imprese di costruzione in particolare in strutture deputate al controllo dei parametri di pericolosità idrogeologica e geomorfologica;
alla bonifica ambientale del suolo e del sottosuolo; alle indagini geologiche, alla progettazione, costruzione, elaborazione di studi di impatto ambientale, all’implementazione delle energie rinnovabili.

Potrà completare la propria formazione presso gli istituti tecnici superiori.

Ha l’accesso a qualsiasi indirizzo universitario con una preparazione di elezione per geologia ed ingegneria.

Per favorire le attività di Alternanza Scuola Lavoro e di Orientamento in uscita l’Istituto Tecnico Statale Economico e Tecnologico “F. Palizzi” di Vasto, guidato dalla Dirigente Scolastico Professoressa Nicoletta Del Re, ha stipulato convezioni e collaborazioni con università, ordini professionali, enti pubblici e società minerarie. In particolare nell’anno scolastico 2017-2018 e 2018-2019 con il supporto scientifico del professor Antonio Carabella, si è avviata una stretta collaborazione con il corso di laurea in scienze geologiche dell’Università “G. D’Annunzio” di Chieti – Pescara attraverso il progetto “Professione Geologo”. Grazie alla grande disponibilità di Edison E&P S.p.A. i ragazzi hanno potuto visitare l’impianto per l’estrazione d’idrocarburi offshore “Rospo Mare” e il Galleggiante “Alba Marina”.

Altre importanti collaborazioni, come quelle con gli INGV di Napoli e con la Riserva Naturale Regionale di Punta Aderci di Vasto, hanno permesso agli studenti dell’indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio – articolazione geotecnico” di visitare la sala operativa dove si monitorano l’attività sismica e vulcanica del centro sud dell’Italia e di far esperienza di rilevamento geologico e geomorfologico della zona costiera. Nell’anno scolastico in corso i nostri ragazzi hanno partecipato alla manifestazione “la notte dei ricercatori” con un poster, che hanno illustrato a Piazza Salotto in Pescara “verso la notte dei ricercatori”. Il poster, esposto anche a Chieti, sintetizza i risultati del lavoro di rilevamento geologico e geomorfologico condotto dagli studenti della VA “Costruzioni, Ambiente e Territorio – articolazione geotecnico” nella Riserva Naturale Regionale di Punta Aderci – Punta Penna.

Il 17 novembre il “F. Palizzi” di Vasto ha aderito alla giornata “La Terra vista da un professionista: A scuola con il geologo”. Tale iniziativa è stata organizzata dal Consiglio Nazione dei Geologi in collaborazione con l’Ordine dei Geologi della Regione Abruzzo, Dipartimento della Protezione Civile e Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Nel corso dell’anno scolastico sono previste, per i ragazzi che frequentano l’indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio – articolazione geotecnico”, le seguenti escursioni geologiche in collaborazione con l’Università “G. D’Annunzio di Chieti”:

  • Geologia della Val di Sangro e geomorfologia e idrogeologia della zona della diga ACEA di Bomba.
  • Geologia, geomorfologia e idrogeologia delle Isole Termiti.
  • Geologia e mineralogia dell’Isola d’Elba con visita al Parco Minerario di Rio Marina.
  • Sala operativa INGV Napoli
  • CAVA Gea
  • Faglia
  • GIS
  • LabGeot

Discipline Comuni IT – Settore tecnologico

Materia
Diritto ed economia 2 2
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua inglese 3 3 3 3 3
Matematica 2 2 2 2 2
Religione cattolica o Attività alternative 1 1 1 1 1
Scienze e tecnologie applicate 3
Scienze integrate (Chimica) 3 3
Scienze integrate (Fisica) 3 3
Scienze integrate (Scienze della Terra e Biologia) 2 2
Scienze motorie 2 2 2 2 2
Storia, cittadinanza e costituzione 3 3 3 3 3
Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica 3 3
Tecnologie informatiche 3

Scienze integrate (Fisica), Scienze integrate (Chimica), Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica,

Tecnologie informatiche prevedono 2 ore su 3 in compresenza.

Discipline IT Tecnologico Articolazione Geotecnico

Materia
Complementi di matematica 1 1
Geologia e Geologia applicata 5 5 5
Gestione del cantiere e sicurezza dell’ambiente di lavoro 2 2 2
Scienze e tecnologie applicate 3
Tecnologie per la gestione del territorio e dell’ambiente 6 6 6
Topografia e costruzioni 3 3 4

 

Antonio Carabella

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.