Banner Top
Banner Top

Franco Bolami: “Salviamoci ed il prossimo anno puntiamo a vincere”

Chiudere il girone di andata possibilmente con una vittoria, domenica all’Aragona contro l’Agnonese e, in prospettiva, raggiungere quanto prima la quota salvezza. Subito dopo si comincerà a programmare la prossima stagione che, a sentire il presidente Franco Bolami, sarà quella del grande salto nel calcio che conta.

“E’ vero – ha sottolineato ieri Bolami – al momento sono queste le linee guida anche se non nascondiamo la delusione per come sono andate le cose finora visto che la scorsa estate, partendo in anticipo, pensavamo di aver allestito un organico in grado di recitare un ruolo di una certa importanza. Invece ci troviamo di fronte ad una situazione difficile sia dal punto di vista dei numeri che dell’ambiente che circonda la squadra. Adesso dobbiamo pensare solo a battere l’Agnonese, è questa la priorità prima della lunga pausa natalizia”.

Per la gara di domenica la società ha abbassato i prezzi. L’ingresso allo stadio costerà solo 3 euro per la Curva d’Avalos ed 8 euro per la Tribuna con biglietto di 10 euro per il settore ospiti in Curva Tobruk.

Dicevamo del futuro. Il presidente della Vastese ieri ha anticipato due aspetti: il primo è quello legato all’ultimazione dei lavori della ristrutturazione dello stadio Aragona che vedrà interessato il settore distinti. E poi l’organizzazione della prossima stagione, in campo e fuori.
“Sullo stadio stiamo rispettando i tempi, tutto procede secondo quelli che sono i programmi. Per il resto è chiaro che cercheremo di fare meglio in tempi ragionevolmente brevi. Mi riferisco all’organizzazione della prossima annata sportiva. A Vasto, grazie a questa società, il calcio è rinato, non dobbiamo mai dimenticarlo. Adesso si tratta di fare un ulteriore sforzo per riportalo dove merita. Lo so, non è facile vincere un campionato. Guardate quante squadre ci stanno provando senza riuscirci, a cominciare dal Matelica. Noi, il prossimo anno, ci proveremo: la società è pronta e non si farà trovare impreparata. Qui c’è tutto per fare bene. La stagione di quest’anno dovrà servirci da insegnamento per fare meglio il prossimo anno. Io sono fiducioso anche guardando quello che stiamo facendo nel settore giovanile, autentico fiore all’occhiello di tutto il movimento regionale”.

GAETANO QUAGLIARELLA  (il centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.