Banner Top
Banner Top

Vastese, un’altra uscita: Matteo D’Alessandro ha rescisso

Il flop del mercato estivo della scorsa estate ha fatto un’altra vittima: da ieri sera Matteo D’Alessandro non è più un giocatore della Vastese. Il centrocampista, nato a Sondrio 29 anni fa, ha rescisso il contratto alla presenza del Presidente Franco Bolami, del coopresidente Pietro Scafetta e del diesse Pino De Filippis.
Arrivato lo scorso anno con un curriculum di tutto rispetto (46 presenze in serie B con Reggina e Pro Vercelli e 76 in C tra Reggiana, Cuneo, Monza, Pro Patria e Lumezzane), D’Alessandro doveva essere un punto di forza del centrocampo biancorosso ma, per svariati motivi, non si è mai integrato. Ecco perché, di comune accordo con la società, ha terminato in anticipo la sua avventura in riva all’Adriatico.
“Con questa operazione il nostro mercato può considerarsi chiuso – ha tagliato corto Pino De Filippis – anche se qualche movimento, nei prossimi giorni, possiamo portarlo a termine tra i giocatori svincolati. Vediamo cosa succederà nelle prossime ore. Siamo vigili e pronti a cogliere eventuali opportunità”.
Fabio Montani, intanto, risponde per le rime a chi continua a contestare la sua Vastese nonostante la vittoria conquistata nel turno infrasettimanale di mercoledì a spese del Castelfidardo. Una vittoria complicata ed in rimonta dopo un primo tempo difficile.
“ Molte critiche non le capisco perché quando sono arrivato a Vasto la squadra era terz’ultima – ha dichiarato ieri il tecnico biancorosso – oggi invece abbiamo dieci squadre dietro di noi. Nel frattempo sono andati via dieci giocatori e solo da una settimana abbiamo inserito in pianta stabile Sbardella in difesa e Capelluto a centrocampo. Insomma, è inutile pensare a quelli che sono stati i proclami estivi perché lasciano il tempo che trovano: noi da qui alla fine dobbiamo pensare solo a raggiungere la salvezza il prima possibile. E’ inutile pensare al passato e, soprattutto, alla prossima stagione: per quanto mi riguarda il mio pensiero è rivolto solo ed esclusivamente alla trasferta di Avezzano dove troveremo una squadra che si sta riorganizzando, pericolosa e da non sottovalutare.” 
Per la sfida di dopodomani è a rischio Pietro Del Duca, infortunatosi ad una caviglia nel corso della sfida con il Castelfidardo. Ieri il difensore centrale non si è allenato, oggi ne sapremo di più.
Sempre a proposito della sfida in programma dopodomani allo stadio dei Marsi, la prefettura dell’Aquila ha predisposto alcune limitazioni: la vendita dei biglietti per il settore dei tifosi vastesi, che saranno nominativi previa presentazione di un documento di identità, avverrà esclusivamente a Vasto, entro le ore 19 di domani, sabato 15 dicembre, per un numero non superiore alle 200 unità. I tagliandi di ingresso, al costo di 10 euro, saranno disponibili presso la sala stampa dello stadio Aragona nella giornata di sabato 15 dicembre, dalle ore 10 alle 12,30 e dalle 17 alle 19.
GAETANO QUAGLIARELLA (il centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.