Banner Top
Banner Top

Arredare il proprio ufficio per Natale

L’arredamento del proprio ufficio e della propria sala d’attesa ha un enorme peso sulla professionalità, in quanto i clienti spesso si soffermano sui piccoli particolari, che si pensa siano fondamentali per formare quella “prima impressione” su cui poi si dà un giudizio. Ora che però sta arrivando il periodo natalizio, molti si dedicano ad addobbare il proprio ufficio per renderlo un luogo più accogliente ed in grado di mettere a proprio agio i clienti. Quello che nota subito il cliente è come viene arredata la sala d’attesa. Oltre al solito fattore dell’accoglienza in questo periodo dell’anno bisognerà stare attenti a come arredarla nel modo giusto. Un mini albero di Natale, con qualche pallina colorata, delle stelle natalizie poste su ogni sedia e delle ghirlande colorate appese alle finestre daranno quel tocco di spirito natalizio che vi farà fare una buona impressione con il cliente. Se avete una piccola zona dedicata ai bambini potete lasciare sul tavolino degli album natalizi da colorare o comunque mettere dei simpatici disegni su Babbo Natale ed i suoi elfi. Sulla porta d’ingresso non può mancare la classica ghirlanda natalizia.

Il vostro ufficio invecenon dovrà subire troppi cambiamenti, anzi, dovrà cercare di rimanere quasi “originale” in modo tale da non perdere troppa professionalità davanti agli occhi dei vostri clienti. Un piccolo albero di Natale all’angolo dell’ufficio, oppure un bonsai sulla scrivania, potrebbe bastare per dare un tocco di festa al vostro luogo di lavoro. Alcuni amano invece mettere anche deinastri coloratisulle finestre ma il consiglio è quello di non esagerare troppo. Se all’interno dell’ufficio non siete da soli ma condividete la stanza magari con un vostro dipendente allora la scelta giusta potrebbe essere quella di mettere solamente deimini bonsai con alcune palline sopra le rispettive scrivanie. È consigliato quindi addobbare magari maggiormente la sala d’attesa piuttosto che l’ufficio principale.

20180104_IBL_infografica_poposta1Chiedere un prestito personale: come richiederlo e cosa serve
Non sempre si è in possesso delle risorse finanziare necessarie per arredare il proprio ufficio e per comprare in questo periodo dell’anno gli addobbi natalizi di cui vi abbiamo parlato qui sopra. A tal proposito stanno trovando sempre più “spazio” i prestiti personali distribuiti da IBL Banca, dai 200,00€ ai 75mila euro, facili da richiedere ma soprattutto pieni di vantaggi: la somma è restituibile con comode rate tramite bonifico bancario/bollettino postale; inoltre potrete usufruire di un tasso d’interesse fisso e davvero conveniente.

Questa tipologia di prestito non richiede tantissimi sforzi. Il primo passo da fare è quello di chiamare e prendere un appuntamentonella filiale più vicina a casa vostra. Per richiedere il prestito invece poi basterà essere in possesso di un documento d’identità valido, un codice fiscale, la documentazione di reddito, permesso di soggiorno o passaporto (se si proviene da un Paese extra-UE) e la bolletta dell’utenza domestica (se richiesta).

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.