Banner Top
Banner Top

Spuntano voragini sul viadotto di Vasto Marina

E’ successo ancora. Il maltempo ha creato una nuova voragine sul viadotto De Nardis alla Marina. La polizia locale ha subito allertato l’Anas. I tecnici sono intervenuti riempendo la buca per evitare incidenti ma poche ore dopo si è creato un altro piccolo avvallamento. Il Viadotto di Vasto Marina, è da anni un malato cronico. Interessato ogni inizio estate da interventi di risanamento, sempre più spesso quel ponte crea disagi alla circolazione stradale e preoccupazioni.

Della questione si occuparono a giugno anche il consigliere comunale Edmondo Laudazi (Il Nuovo Faro) ed il consigliere regionale Mario Olivieri.

Il ponte che scavalca la ferrovia all’altezza di Vasto Marina è un osservato speciale dell’Anas che di recente ha rifatto i giunti di scorrimento tra le varie campate. Sono in molti a ritenere che la struttura attraversata ogni giorno da migliaia di veicoli, avrebbe bisogno di una cura più robusta.

La situazione tuttavia, a detta del vice sindaco Giuseppe Forte che periodicamente incontra i vertici dell’Anas a Bari, è sotto controllo. Certo nessuno può prevedere danni o problemi creati da avverse situazioni meteo. La grossa buca che si è aperta ieri mattina è stata riempita e nelle prossime ore sarà fatto un nuovo controllo. Altri controlli riguarderanno il viadotto San Nicola chiuso da due mesi per lavori che sarebbero dovuti durare qualche giorno e che invece non sono ancora cominciati, dando adito a ipotesi inquietanti.

Paola Calvano (Il Centro)

  • IMG-20181129-WA0003
  • IMG-20181129-WA0002


Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.