Banner Top
Banner Top

Bancarotta Iti, confermati 2 anni

Bancarotta fraudolenta alla Iti, ex Cat Blower di Gissi. La Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dalla difesa di Abbondio Spreafico ex amministratore dell’azienda del gruppo Chicago Blower di Gissi, ed ha confermato la sentenza di condanna a due anni emessa un anno fa dalla Corte d’Appello dell’Aquila. Confermata anche l’assoluzione dallo stesso reato ma per la Chigago Blower. L’amministratore era difeso dall’avvocato Fiorenzo Cieri.

La vicenda giudiziaria era estremaente delicata. Molti i testimoni ascoltati nei primi due gradi di giudizio, fra loro un professionista arrivato da Milano . Le dichiarazioni dei testi hanno messo in evidenza una situazione di crisi pregressa che si trascinava da anni e sarebbe stata imputabile ad una passata gestione. La crisi della Chicago Blower di Gissi (azienda della Val Sinello produttrice di condizionatori e sistemi di aerazione per le metropolitane di cui faceva parte anche Cat Blower) è finita in Tribunale dopo lunghe indagini e controlli della documentazione contabile. I dirigenti finirono nei guai e accusati di aver sottratto in veste di amministratori, beni facenti parte del patrimonio dell’azienda, che era stata dichiarata fallita, alla garanzia dei creditori. Cieri da subito ha contestato le accuse.

I giudici del Tribunale di Vasto avevano accolto la sua tesi ed eesso una sentenza di assoluzione. Non è stato così in appello e anche la Cassazione non ha condiviso il parere del Tribunale di Vasto rigettando quindi il ricorso. L’imputato è stato condannato anche al risarcimento dei danni da quantificarsi in separata sede.

L’avvocato Alessandro Orlando ha rappresentato la curatela fallimentare. La vicenda risale al 2005 ha richiesto molti accertamenti. La Cassazione mette quindi fine ad una vicenda durata 13 anni. All’inizio gli indagati erano due. Con Spreafico nel 2015 comparve in giudizio anche Lucia Epis ma venne assolta e per lei non ci fu appello. L’ex amministratore secondo le accuse originarie formulate dalla procura della repubblica, oltre ad aver distratto beni della azienda, avrebbe redatto libri e scritture contabili in modo da non rendere possibile la ricostruzione del patrimonio e del movimento d’affari. Accuse che la difesa è riuscita a confutare per quanto riguarda la Chigago Blower.

Paola Calvano (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.