Banner Top
Banner Top

L’avvocato Antonello Cerella: “Eccessivi gli arresti domiciliari, per Lategano chiederemo la revoca della misura cautelare”

L’avvocato Antonello Cerella presenterà nelle prossime ore una istanza di remissione in libertà per Luisito Lategano, uno dei due dipendenti comunali agli arresti domiciliari nell’ambito dell’operazione “Eterno Riposo” che, come si ricorderà, nelle scorse settimane fece scattare le manette anche per altri due dipendenti comunali [Leggi].

“Chiederemo al tribunale del Riesame la revoca della misura cautelare – ha sottolineato stamane l’avvocato Cerella – con buone possibilità di ottenerla in quanto nei confronti del Lategano non esisteva alcun divieto di recarsi al cimitero di Vasto. Il mio cliente era gravato dal solo obbligo di firma negli uffici della polizia giudiziaria. Ecco perchè riteniamo che gli arresti domiciliari rappresentino una misura cautelare eccessiva”.

Come si ricorderà l’operazione “eterno riposo” riguarda un giro di “mazzette” che tre dipendenti  comunali in servizio al cimitero di Vasto, secondo la Procura,  avrebbero incassato nel corso di diversi mesi. Le indagini, intanto, vanno avanti e, in tempi ragionevolmente brevi, potrebbero avere ulteriori sviluppi.

 

 

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.