Banner Top
Banner Top

Morto dopo un mese, “No traumi letali col lancio nel vuoto”

Nessun quadro traumatico particolarmente significativo. Nessuna patologia traumatica letale riconducibile alla caduta nel vuoto. Neppure l’autopsia è riuscita a chiarire le cause della morte di A.D.S., 38 anni, l’uomo che per sfuggire ai carabinieri, la sera del 27 luglio scorso si lanciò dal balcone della biblioteca di Casalbordino dove stava cercando di prendere un televisore ed un pc.

A.D.S. potrebbe quindi essere morto per cause estranee alla caduta dal balcone. Il medico legale Pietro Falco ha eseguito ieri diversi prelievi su organi e tessuti per un accurato esame istologico. I risultati non arriveranno prima di 3 mesi. La morte dell’uomo diventa quindi un giallo da chiarire.

Subito dopo il salto nel vuoto, A.D.S. era stato trasferito all’ospedale Spirito Santo di Pescara. Dopo qualche settimana era migliorato e per questo il paziente era stato trasferito a Lanciano. Non è escluso che sia insorta una nuova patologia che ha aggravato nuovamente il quadro clinico del paziente portandolo alla morte.

La salma dell’uomo, originario di Taranto, anche se da diverso tempo residente a Casalbordino, è stata riconsegnata ad una sorella. I funerali del trentottenne saranno celebrati in Puglia.

Nel frattempo va avanti la vicenda giudiziaria che vede A.D.S indagato per furto con scasso. La parte lesa è il Comune avendo subito danni alla sede della Scuola Nuova Arcadia e alla biblioteca comunale, ma il sindaco Filippo Marinucci preferisce non commentare. “Come ho già detto”, dice Marinucci “questa storia è triste e lascia l’amaro in bocca. Quell’uomo prima del furto era stato aiutato dal Comune e dalla Caritas“, ricorda il primo cittadino. “Avremmo voluto un finale diverso”.

Ora in paese c’è attesa per i risultati delle nuove indagini mediche che saranno eseguite a Chieti. Fino ad allora le cause della morte di A.D.S. resteranno sconosciute.

Paola Calvano (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.