Banner Top
Banner Top

Vastese, senza i play-off addio a Colavitto

Le ultime due sconfitte consecutive subite contro il Francavilla e i Campobasso hanno lasciato il segno sia sul morale che sulla classifica. E, di conseguenza, hanno allontanato la Vastese dai play off.
Ad oggi, a soli 180’ dalla fine del campionato, la squadra di Gianluca Colavitto si aggrappa solo alla matematica: per sperare di centrare ancora l’obiettivo dovrà battere Recanatese e L’Aquila e, soprattutto, augurarsi che chi sta davanti si fermi. Insomma, non sarà facile. Soprattutto se i biancorossi continueranno a giocare a basso regime come in terra molisana.
A Campobasso, sabato pomeriggio, l’undici biancorosso non ha mai dato l’impressione di avere la forza per fare risultato pieno, confermando tutte quelle contraddizioni che hanno caratterizzato il suo girone di ritorno che, di fatto, hanno compromesso l’accesso ai play off. A differenza di una prima parte di stagione che aveva fatto sognare anche il salto di categoria. Gli infortuni hanno pesato non poco sul rendimento della squadra al pari di una condizione generale che da Natale in poi è andata sempre più peggiorando. Insomma, qualcosa si è rotto e, in prospettiva, a stagione finita, bisognerà capire il perché.
“A mente fredda analizzeremo tutto e prenderemo delle decisioni” ,ha tagliato corto il Presidente Franco Bolami.
IL FUTURO: Premesso che sarà importante fare bene sia domenica contro la Recanatese che il 6 maggio all’Aquila, la società sta cominciando a muoversi per programmare la prossima stagione. Il Presidente sta tessendo le fila con il chiaro intento di allargare i quadri societari e trovare forze fresche per dare continuità al proprio progetto. L’obiettivo è quello di costruire una società forte. Ne sapremo di più nei prossimi giorni.
Subito dopo sarà affrontato il nodo dell’allenatore, il primo tassello che servirà per allestire la nuova squadra. Alla fine del campionato, all’indomani della trasferta in programma all’Aquila, verrà presa una decisione su Gianluca Colavitto. Il tecnico qui a Vasto ha lavorato bene anche se dopo tre anni non è da escludere che le strade tra lui e la Vastese possano separarsi. Se ne saprà di più nelle prossime settimane quando il diesse Francesco Micciola si incontrerà con la dirigenza.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.