Banner Top
Banner Top

Vasto, il nuovo rock dal mondo al Siren Festival

Public image Ltd (Pil), Slowdive, 2manydjs, dEus, Lali Puna, Mouse on Mars Ryley walker, Toy, Rodrigo Amarante, Neil Halstead e ancora, The Rainband, Annabel, Allum e Spielbergs. Tra gli italiani, la dissacrante Myss Keta, Colapesce, reduce dal tour e dall’ultimo album, Cosmo, Germanò, Bud Spencer Blues explosion, il collettivo di dj Ivreatronic, Amari, Vanarin e Mesa.

Sono i primi nomi della quinta edizione del Siren festival in programma a Vasto dal 26 al 29 luglio. Il conto alla rovescia è già cominciato. La rassegna, organizzata dall’associazione Stardust productions e dalla DNA concerti, richiama nella città adriatica ogni estate migliaia di giovani da tutta Italia ed Europa.

Il cartellone, come anticipato dagli organizzatori, si arricchirà nelle prossime settimane di altri nomi che suoneranno nelle serate di giovedì e domenica, per il momento, infatti, sono stati annunciati solo gli ospiti del venerdì e sabato ed è partita la campagna abbonamenti. La formula resterà quella ormai consolidata: quattro giorni di musica, cinque palchi allestiti nel cuore della parte antica di Vasto ed oltre 30 live e djset abbinati a degustazioni e all’arte e a momenti di animazione anche nei lidi delle riviera.

Tra gli artisti internazionali protagonisti della quinta edizione, c’è grande attesa per gli Slowdive, punto di riferimento dello shoegaze britannico, che sono tornati sulle scene qualche mese fa dopo 22 anni di silenzio con un nuovo omonimo album ed un lungo tour che ha registrato sold out dappertutto. Nel 2014 Neil Halstead, Rachel Goswell, Nick Chaplin, Christian Savill e Simon Scott hanno sentito il bisogno di rimettere insieme la band dopo essersi dedicati ad altri progetti, così a maggio scorso è uscito “Slowdive” pubblicato da Dead Oceans ed anticipato dai singoli “Sugar for the pill” e “Star roving”. Farà tappa al Siren festival anche il lungo tour dei Public Image Ltd (PiL), fondati dall’ex frontman e leader dei Sex Pistols, Jonny Rotten.

Arriveranno dal Belgio i 2 Many DJ’s, duo dei fratelli Stephen e David Dewaele con il loro prog e l’r’n’b, hip hop astratto e techno. Il Belgio sarà rappresentato anche dai dEUS, la band che combina rock, punk, blues e jazz capitanata da Tom Barman. Al festival presenteranno i loro nuovi album sia i Mouse on Mars, il duo elettronico tedesco composto da Andi Toma e Jan St. Werner, che Ryley Walker, giovane musicista di Chicago si è affermato in pochi anni come uno dei nomi di punta del cantautorato contemporaneo americano.

Il Siren sarà l’occasione per ascoltare pure i nuovi album di alcune delle voci più interessanti del panorama nazionale come i Bud Spencer Blues explosion.

Dopo quattro anni, Adriano Viterbini e Cesare Petulicchio tornano con “Vivi muori Blues Ripeti”, album dedicato alla vita, alla sensualità e al viaggio. Presenteranno al Siren le nuove fatiche discografiche, anche gli Amari (“Polverone”) e Colapesce (“Infedele”). Colapesce, tra l’altro, si esibirà a Vasto dopo un lungo tour per promuovere l’album pubblicato a fine ottobre da 42 Records/Believe, un mix di canzone d’autore italiana, fado portoghese, elettronica da club, tropicalismo brasiliano, free jazz, le colonne sonore di Umiliani e le ballate. Sarà il protagonista di uno spettacolo diverso dal canonico concerto, con un impianto teatrale carico di suggestioni.

Animerà una delle serate Myss Keta, meglio nota come l’angelo dell’occhiale da sera, la diva dal volto velato, definita dalla critica “la regina suprema dell’eccesso” in particolare dopo l’uscita del singolo “Una vita in capslock”. “Il Siren sarà un viaggio tra i grandi nomi del panorama musicale mondiale e allo stesso tempo tra le nuove tendenze della musica italiana. Solo per citare alcuni ospiti, ci saranno Mesa, Cosmo, Ivreatronic, Germanò e progetti innovativi come quello dei Vanarin” anticipano gli organizzatori.

La campagna abbonamenti è partita.

Il costo è di 60 euro a cui vanno aggiunti i diritti di prevendita. I circuiti nei quali si possono comprare gli abbonamenti sono, oltre a www.sirenfest.com, quelli tradizionali come www.ticketone.it e www.bookingshow.it.

Informazioni: www.sirenfest.com

(Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.