Banner Top
Banner Top

Al Vinitaly i 50 anni del Montepulciano d’Abruzzo doc

Si apre oggi la 52esima edizione del Vinitaly, la fiera internazionale dedicata al vino, che si svolgerà a Verona fino al 18 aprile. L’Abruzzo sarà presente con un’area espositiva di 1.200 metri quadrati (padiglione 12), promossa con la collaborazione dei consorzi di tutela, e ospiterà complessivamente 101 cantine regionali, circa 350 etichette saranno a disposizione di buyer e visitatori.

Sarà un’edizione importante: l’Abruzzo festeggerà, infatti, i primi 50 anni dal riconoscimento della Doc ‘Montepulciano d’Abruzzo’. La cerimonia di apertura del Vinitaly è prevista alle ore 10.30, in occasione della quale l’azienda Monti di Controguerra riceverà il premio “Betti-Medaglia del Cangrande”, riconoscimento che viene assegnato ogni anno alle aziende vitivinicole che si sono distinte in ambito regionale.

Sono previste, poi, alle 12, le visite istituzionali del Vice Presidente del CSM, Giovanni Legnini, e del Ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti, che saranno accompagnati dall’assessore alle politiche agricole Dino Pepe nell’area espositiva della Regione Abruzzo. Un’altra novità di quest’anno, infine, è la presenza dello chef stellato Niko Romito che curerà lo stand delle degustazioni con l’obiettivo di promuovere i prodotti tipici e la cucina abruzzese. Per l’occasione, lunedì 16 aprile, nel Palazzo della Gran Guardia, si terrà la cena Cangrande, curata da ‘Abruzzo Qualità’, dove si festeggerà il Montepulciano abruzzese”.

Dino Pepe. “Al Vinitaly festeggiamo i cinquant’anni del Montepulciano d’Abruzzo doc, occasione straordinaria per continuare a comunicare l’Abruzzo attraverso il vino”. Lo ha detto ieri l’assessore alle politiche agricole Dino Pepe, alla vigilia della cerimonia di inaugurazione della 52esima edizione del Vinitaly, la fiera internazionale dedicata al vino, che si tiene a Verona fino al 18 aprile.

Devo ringraziare gli imprenditori lungimiranti che cinquant’anni fa già pensavano alla certificazione di origine, idea sicuramente brillante e intelligente, e chi nel tempo è riuscito a portare avanti il progetto”. “In cinquant’anni – ha osservato ancora Pepe – abbiamo strutturato una comunità enoica regionale di qualità, abbiamo una realtà aziendale vivace composta da oltre duecento cantine che imbottigliano sul nostro territorio e poi una serie di Doc e numerose e importanti ricerche, come quella sulla Passerina e quella sulle produzioni autoctone”.

Lo stand dell’Abruzzo, completamente rinnovato, ospiterà un programma di eventi ricco, mirato a valorizzare i vini abruzzesi e le eccellenze regionali. “Il restyling darà ulteriore lustro alla nostra regione e alla comunità enologica abruzzese – conclude l’assessore – come al solito è stata fondamentale la collaborazione con i Consorzi di tutela, perché la cooperazione ha portato negli anni a risultati eccezionali”.

Al Vinitaly ci saranno circa 101 cantine e 19 aziende produttrici di olio per l’esposizione Sol&Agrifood, che si terrà in contemporanea con il Vinitaly.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.