Banner Top
Banner Top

“Niente spazi pubblici a chi è fascista”

“Sei fascista? Non puoi avere in concessione suolo pubblico, spazi e sale di proprietà del Comune”. E’ di questo tenore la mozione approvata in consiglio comunale dalla sola maggioranza di centrosinistra, su proposta dell’Anpi (associazione nazionale partigiani d’Italia). Mentre Domenico Cavacini, presidente del sodalizio, commenta soddisfatto il voto “che conferma il radicamento dei valori fondanti della nostra democrazia”, l’opposizione spara a zero e parla di una “maggioranza che agita i fantasmi del fascismo”.

Per Davide D’Alessandro, Alessandro D’Elisa, Guido Giangiacomo, Edmondo Laudazi, Vincenzo Suriani e Francesco Prospero “si è consumato in consiglio comunale un vero e proprio psicodramma con esponenti del centrosinistra impegnati e concentrati nell’approvazione di una mozione che sancisce l’impegno, di coloro i quali fanno richiesta di spazi o suolo pubblico, a dichiarare di non essere “fascisti, razzisti, omofobi, transfobici e sessisti”.

Anna Bontempo (Il Centro)

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.