Banner Top
Banner Top

“Keep Clean and Run”, 100 studenti domani a Punta Penna

 

Domani mattina circa cento studenti delle scuole vastesi prenderanno parte a “Keep Clean and Run”. L’iniziativa, sostenuta dall’Unione Europea per promuovere azioni di sensibilizzazione sul tema del contrasto all’abbandono dei rifiuti (littering) domani farà tappa a Vasto alle ore 8:30, alla spiaggia di Punta Penna, (ingresso scalette). Prevede il coinvolgimento del Comune di Vasto, delle associazioni del territorio e degli studenti invitati a partecipare a momenti di sensibilizzazione, animazione e pulizia del territorio.

Roberto Cavallo testimonial dell’iniziativa, affiancato da altri testimonial sportivi e ambientali, percorrerà in bici strade e sentieri, compiendo azioni di pulizia dai rifiuti abbandonati.

L’assessore alle politiche ambientali e del territorio con delega alle aree protette Paola Cianci: “Siamo onorati di ospitare questa importante manifestazione sportiva eco-sostenibile dell’ European Clean Up Day 2018 utile a sensibilizzare la nostra comunità sulla tematica del littering (abbandono dei rifiuti), che fino a qualche giorno fa ha interessato proprio la spiaggia di Mottagrossa all’interno della Riserva di Punta Aderci dove l’iniziativa si svolgerà. Saranno presenti dei runner-testimonial che forniranno i dati legati ai rifiuti raccolti durante il percorso. La partecipazione è importante per comprendere fino in fondo le conseguenze che determinano quei comportamenti incivili sull’ambiente e che purtroppo ancora oggi si registrano nelle aree protette. Insieme alle associazioni ambientaliste abbiamo in programma diversi interventi di pulizia a mano che interesseranno anche la Riserva di Marina di Vasto”.

“Il mondo della scuola –  ha concluso Anna Bosco assessore con delega alle Politiche scolastiche – ancora una volta si mostra sensibile a questi temi.  Ringrazio gli Istituti  Pantini-Pudente e Palizzi di Vasto che con entusiasmo aderiscono all’iniziativa di domani dedicando una mattinata per vedere da vicino la situazione nelle nostre spiagge e prendersene cura. La partecipazione degli studenti sicuramente rappresenta un esempio per tutti, considerato che queste azioni di pulizia aiutano a comprendere i comportamenti che ogni cittadino può mettere in campo per tutelare i nostri mari e le nostre spiagge”.

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.