Banner Top
Banner Top

Ecco il corso sul dialetto vastese

Dieci lezioni con cadenza settimanale per riscoprire le origini  e salvaguardare l’identità locale. Ha preso il via  nella sala mostre di  Casa Rossetti, sulla Loggia Ambingh, il corso  sul dialetto vastese organizzato dalla neonata Proloco di Vasto e da Italia Nostra. In cattedra il professor Luigi Murolo, storico e profondo conoscitore del vastese, una lingua in via di estinzione, parlata ormai solo dagli anziani. Il corso, interamente gratuito, comprende anche la partecipazione ad un laboratorio di scrittura.

L’altra sera, giorno della prima lezione, l’iniziativa è stata presentata dal presidente della Proloco, Mercurio  Saraceni a cui ha fatto seguito il saluto dell’amministrazione comunale portato dal vice sindaco Giuseppe Forte. Quest’ultimo ha avuto parole di apprezzamento per un progetto che tende a salvare la memoria e l‘identità locale.

Il professor Murolo è partito dall’osco (antica lingua italica) per far capire che certe peculiarità fonetiche tipiche del vastese hanno origini assai remote. Ma in generale il nostro dialetto deriva dal latino, a parte acquisizioni linguistiche intervenute nel corso dei secoli. Dopo questa prima lezione si entrerà nel vivo della parlata paesana. Il corso di dialetto è la prima iniziativa promossa dalla neonata Proloco, il cui obiettivo  è quello di tenere viva la nostra identità, non a scapito delle altre identità, ma tutelando quelle differenze che rendono ricco il nostro paese.

Anna Bontempo (Il Centro)

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.