Banner Top
Banner Top

L’Assessore Gabriele Barisano: “I vandali offendono il senso civico dei vastesi”

ddbGabriele Barisano

Nella mattinata di ieri, domenica  11 marzo, i volontari della Protezione Civile di Vasto sono nuovamente intervenuti per pulire e ripristinare la zona del belvedere San Nicola. Nella notte dei vandali hanno divelto i raccoglitori dei rifiuti, gettato il loro contenuto  intorno alla chiesa e nell’area verde che la circonda. Non contenti, hanno anche staccato tutti i canali per lo scolo delle acque piovane della chiesetta.

“Nel ringraziare i Volontari della Protezione Civile – ha dichiarato Gabriele Barisano Assessore alla Sicurezza e al Decoro e Arredo Urbano – non posso non porre l’accento e stigmatizzare l’inciviltà di quei soggetti che si sono resi colpevoli di un atto tanto indegno che non trova nessuna spiegazione. Quella zona, come tante altre della nostra città, merita di essere salvaguardate e mantenute in ordine, sono luoghi che vengono usufruiti da molti concittadini. L’auspicio è che i colpevoli vengano al più presto individuati, non tanto per la necessaria sanzione prevista dalla legge, ma soprattutto per avere la possibilità di poter parlare con loro e cercare di capire le motivazioni che spingono a compiere atti contro il bene comune e la collettività. L’amministrazione – ha concluso Barisano –  è impegnata, con notevole sforzo materiale e di risorse umane nel cercare di rendere la città il più possibile bella e decorosa, questi episodi che offendono il senso civico della stragrande maggioranza dei vastesi , certamente non fermeranno l’azione della giunta e del Sindaco Francesco Menna”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.