Banner Top
Banner Top

Protesta per la festa del papà negata, Borromeo rischia la multa dai vigili

Rischia di essere multato per occupazione abusiva di suolo pubblico Antonio Borromeo, invitato ieri dalla polizia municipale ad andarsene. Il presidente di Papi Gump (associazione nazionale per la tutela dei diritti dell’infanzia e della famiglia), è da tredici  giorni in piazza Barbacani,  sotto il  Municipio  di Vasto,  con i suoi tazebao per protestare contro l’amministrazione comunale che non ha risposto alla sua richiesta  di organizzare la festa del papà e della famiglia, nonostante il parere favorevole del dirigente del settore promozione e sviluppo locale, Michele D’Annunzio che nell’esprimersi sulla sua proposta l’ha definita “lodevole”. Ieri, alle 12.30,  sono arrivati i vigili urbani.

“Le vigilesse mi hanno chiesto gentilmente di andare via, altrimenti mi avrebbero dovuto sanzionare per occupazione abusiva di suolo pubblico”, racconta Borromeo, “e mi sanzioneranno ogni giorno che continuerò la protesta. Chi come me non ha la possibilità di pagare, non ha diritto a protestare. Cercano di provocarmi in ogni modo. Ormai s’è capito. Ma se aspettano che io perda la calma e reagisca con aggressività, passando al torto si sbagliano di grosso. E’ evidente che non mi conoscono”, chiosa il presidente di Papi Gump.

Anna Bontempo (Il Centro)

 

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.