Banner Top
Banner Top

Rifiuti, salvi i posti dei netturbini

Il passaggio di gestione dal Civeta alla Sapi per la raccolta dei rifiuti non comporterà la perdita di alcun posto di lavoro. L’accordo che sancisce il mantenimento degli attuali livelli occupazionali è stato raggiunto nel corso dell’incontro richiesto dai sindacati a cui hanno partecipato, tra gli altri, il Commissario Straordinario del Consorzio intercomunale, Franco Gerardini, il sindaco di Cupello  Manuele Marcovecchio e il legale rappresentante della Sapi, Giovanni Petroro. La ditta vastese subentrerà dal 1° marzo al Civeta nell’espletamento del servizio di igiene urbana, avendo vinto la gara europea indetta dal Comune di Cupello per un importo complessivo di 752.760 euro.

L’intesa siglata prevede che 9 lavoratori, di cui quattro interinali,  verranno assunti stabilmente dal nuovo gestore (Sapi), mentre un addetto resterà alle dipendenze del Civeta.

“Tutti i posti di lavoro sono stati salvaguardati”, commenta Sergio Zinni, segretario provinciale della Cgil, “sono particolarmente soddisfatto: è stata chiusa positivamente una partita grazie alla fattiva collaborazione di tutti”.

Il problema era sorto nel momento in cui il bando di gara aveva previsto la riassunzione dei cinque lavoratori a tempo pieno ed indeterminato e dei quattro con contratto interinale, decretando in questo modo la perdita di un posto di lavoro. I sindacati hanno fatto mettere nero su bianco la loro contrarietà e hanno chiesto un incontro con la partecipazione del Commissario Gerardini e del sindaco Marcovecchio.

Anna Bontempo (Il Centro)

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.