Banner Top
Banner Top

“Il Comune di Vasto scivola sulle lastre di ghiaccio”

Mentre nella città di Vasto imperversava il caos susseguito alle nevicate dei giorni scorsi, cosa faceva il nostro amatissimo sindaco Menna insieme alla sua giunta? Accoglieva il governatore fuggiasco della Regione Abruzzo per una indegna passerella elettorale in municipio, con la scusa di una firma di una convenzione. Questo fanno i signori del PD: non pensano alla viabilità, alle strade tramutate in lastre di ghiaccio, al centro storico trasformato in una pista di pattinaggio e nemmeno ai nostri concittadini finiti al pronto soccorso. Loro accolgono D’Alfonso che, con la solita faccia di bronzo, si sottrae ai confronti politici in consiglio comunale e preferisce le passerelle davanti ai nostri compiaciuti assessori plaudenti. Il 4 marzo i vastesi si ricorderanno di questa sinistra delle chiacchiere e dell’inefficienza, e la loro riconoscenza nei confronti di questi signorotti sarà ben visibile nelle urne.

I consiglieri comunali

Vincenzo Suriani (Fratelli d’Italia – An)

Davide d’Alessandro (Vasto duemilasedici)

Edmondo Laudazi (Il nuovo faro)

Alessandro d’Elisa (Gruppo misto)

Guido Giangiacomo (Forza Italia)

Francesco Prospero (Progetto per Vasto)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

1 Comment

  1. lino marino

    a volte le polemiche sono veramente sterili, partiamo dal fatto che la chiusura scuole è stata data in anticipo rispetto a tanti comuni e poi gli avvisi da 6 giorni sono sui social, quando le cose non vanno sono il primo a criticare, ma quando il lavoro è fatto ABBASTANZA bene vanno riconosciuti i meriti, faccio presente che non siamo a Cortina che questi sono eventi normali ma a Vasto dove de ciò una massimo due volte l’anno.

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.