Banner Top
Banner Top

“Un voto per la libertà, per la vittoria, per un governo di centrodestra”

 

 

Ottima serata a Vasto, presso la Società operaia, dove Forza Italia ha ritrovato la sua gente. L’incontro, moderato dal Consigliere civico Davide D’Alessandro, è stato introdotto da Massimiliano Zocaro e da Guido Giangiacomo. Quest’ultimo, tra i fondatori del partito nel 1994, ha precisato: “In realtà questa serata l’ha voluta D’Alessandro che, un mese fa, mi disse di voler far conoscere alla città e al nostro popolo l’on. Gianfranco Rotondi. Eccolo qui, insieme a Tiziana Magnacca e a Filippo Arbore. Insieme vogliamo condurre Forza Italia al grande risultato del 4 marzo, propedeutico alle elezioni regionali, propedeutiche, a sua volta, alla grande rivincita per la conquista del Comune di Vasto”.

D’Alessandro ha rimarcato l’importanza dell’unità: “Chi è civico e si è candidato contro l’attuale Amministrazione, non può che stare insieme alle cosiddette quattro gambe che tentano di vincere le prossime elezioni. In Consiglio abbiamo creato un gruppo unito, compatto, forte, propositivo, in grado di rappresentare la vera alternativa a una gestione molto deludente della cosa pubblica. Se riusciremo, dopo le tante divisioni del passato che hanno determinato sconfitte e ferite da sanare, a marciare uniti, pur nelle differenze delle varie anime, non ci saranno problemi. Vasto ha la necessità di interrompere la parabola discendente, la decadenza che la opprime da anni. Rappresentiamo il gruppo dirigente in grado di segnare la svolta”.

Gianfranco Rotondi è stato chiarissimo: “Il voto a Forza Italia è un voto alla libertà, alla vittoria del centrodestra, all’affermazione di una politica responsabile, alla formazione di un governo stabile e di legislatura. Non affidatevi alle false promesse grilline o agli avventurieri della politica. Il Pd è fuori gioco. La partita è tra noi e Grillo. Noi abbiamo Berlusconi, una garanzia assoluta, un uomo con il quale la storia sarà più generosa della cronaca. Loro chi hanno? Le esperienze di Roma e Torino dimostrano che una classe politica non s’inventa. Berlusconi sa quanto ho a cuore le sorti di questa terra. Cerchiamo di fare in modo di portare in Parlamento anche Tiziana Magnacca. Sarebbe il nostro trionfo e il riscatto di una terra abbandonata a sé stessa”.

E Tiziana Magnacca ha rincarato la dose: “Non possiamo farci rappresentare dai grillini. Sarebbe una tragica sconfitta per gli italiani e per la nostra gente. Dobbiamo cogliere l’opportunità di un vento favorevole perché sappiamo che cosa chiedere per il nostro territorio e con chi parlare. Certo, mi aspettavo la candidatura al maggioritario perché sono abituata a confrontarmi e a sconfiggere gli avversari sul campo, ma da donna fedele al partito non mi sono tirata indietro di fronte alla scelta difficile e complicata del proporzionale. Non ci arrendiamo mai. Casa per casa, famiglia per famiglia, andiamo a spiegare le ragioni valide per un voto a Forza Italia, perché sia il primo partito della coalizione, perché dimostri ancora una volta, grazie all’apporto decisivo del suo e nostro Presidente, di avere le uniche ricette giuste per risollevare il Paese da una crisi senza fine. Sono grata a D’Alessandro per le belle e significative parole che usa sempre nei miei confronti, ringrazio l’amico Guido per questo bagno di folla e sono contenta di percorrere questo cammino in compagnia di Gianfranco Rotondi, un uomo che sta battendo il territorio palmo a palmo, spendendosi con grande umiltà. Insieme e più uniti che mai ce la faremo”.

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.