Banner Top
Banner Top

Il San Salvo batte il Chieti e porta a casa 3 punti

Sotto una leggera pioggia il San Salvo targato Gelsi, 7 punti in 4 partite, mette a segno una vera e propria impresa superando per 4-3 il River Chieti.

Alla prima occasione gli ospiti passano in vantaggio all’undicesimo con una bella conclusione di Criscolo che batte Cialdini. Al 17’ Dema è bravo a raccogliere un assist di Felice ma la sua conclusione in diagonale termina di poco fuori. Al 19’ sugli sviluppi di un corner battuto da Fonzino, capitan Felice con un tocco ravvicinato sigla il pareggio. Passano solo 3’ e il San Salvo si porta in vantaggio: Dema raccoglie un rinvio sbagliato del portiere e tira ma la palla centra il palo, sulla ribattuta Caprarola si fionda sul pallone e con un tiro perfetto firma il 2-1. Al 36’ il San Salvo resta in dieci uomini per l’espulsione (doppia ammonizione) di Mame.

Il primo tempo si chiude senza altre emozioni. Nella ripresa il San Salvo in inferiorità numerica fa la gara e al 60′ Di Pietro servito perfettamente da Polisena trafigge per la terza volta l’estremo difensore ospite. Al 65′ Molino, entrato poco prima, elude in velocità la difesa ospite e realizza il 4-1. Passano solo 120 secondi e gli ospiti riaprono il match con il sempreverde Antignani che sugli sviluppi di un corner batte Cialdini.

A otto minuti dal termine il direttore di gara assegna un penalty al River Chieti per un fallo su un giocatore ospite in area.

Dagli undici metri Antignani non sbaglia. Fino al triplice fischio il San Salvo non rischia nulla e dopo aver giocato 2/3 di partita in 10 uomini porta a casa una vittoria preziosa e meritata.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.