Banner Top
Banner Top

Studenti e docenti ballano in piazza contro la violenza

Scarpe rosse davanti ai negozi del centro storico e un ballo collettivo. Studenti in piazza Diomede ieri in occasione del flash mob “One Billion Rising”, la campagna mondiale per dire no alla violenza di genere. L’iniziativa, promossa dal Centro Donnattiva e dalle politiche sociale del Comune, è riuscita a coinvolgere tantissimi studenti delle scuole superiori che hanno dato vita alla danza, concludendo l’esibizione con il lancio di rose bianche nel cielo.

Al termine del flash mob Licia Zulli e  le operatrici del Centro Donnattiva, Margherita Barone e Raffaella Zaccagna, Maria De Liberato, insegnante di danza e Lina Marchesani, assessore comunale, hanno sottolineato l’importanza dell’appuntamento.

“La violenza contro le donne ha raggiunto proporzioni allarmanti”, hanno detto le promotrici dell’iniziativa, sottolineando come sia giusto manifestare e ribellarsi.

In occasione della giornata tutti gli esercizi pubblici del centro storico hanno esposto davanti ai negozi delle scarpe rosse. L’adesione dei commercianti all’iniziativa era stata annunciata 24 ore da Marco Corvino, presidente del Consorzio Vasto in Centro.

La solidarietà  e la ferma convinzione nel combattere questa piaga sociale”, ha commentato, “devono essere sempre espresse nei comportamenti dei cittadini, con una chiara e visibile presa di posizione”.

Anna Bontempo (Il Centro)

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.