Banner Top
Banner Top

“Se siete parenti e volete 36 mila euro, andate al Comune di Vasto”

L’Amministrazione Menna ha colto un altro risultato strabiliante, che la porterà di nuovo agli onori della cronaca, oltre i confini regionali e nazionali: è riuscita a bocciare una Mozione che impegnava Sindaco e Giunta “a rimuovere, ove esistessero, tutti i casi di familismo negli incarichi pubblici diretti e, per il futuro, a individuare i professionisti da incaricare tenendo conto esclusivamente delle loro capacità, evitando di nominare, all’interno dello stesso ambito lavorativo, persone legate da parentela”.

Non era neppure una Mozione, in verità, perché era come chiedere di essere favorevole o contrario all’onestà, quindi un banale atto di civiltà. Se avete in famiglia un suocero e un genero e desiderate far dirigere loro una scatola vuota e farli remunerare con 36 mila euro annui (2 mila al mese per il primo e mille per il secondo) andate pure dall’Amministrazione Menna.

Da oggi, al di fuori dei rapporti di parentela, non si guarda più in faccia a nessuno. E senza concorso, sia chiaro. Incarico diretto. Ma dovete essere parenti stretti. Più siete stretti, più beccate. Non è vero che è finita la politica. È finito tutto. Però, il 4 marzo…chissà.

Davide D’Alessandro

Vice Presidente del Consiglio

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.