Banner Top
Banner Top

“Cementificio, centrosinistra responsabile”

“Il vero tema sul quale siamo chiamati a confrontarci non è il cementificio, ma la difficile convivenza tra una zona industriale ed un’area ambientale di notevole pregio, anche turistico”. Và al cuore del problema Alessandra Cappa. La consigliera comunale di Unione per Vasto interviene sulla querelle che tiene banco da alcuni giorni in città e sul quale il fronte del no si sta mobilitando con una marcia pacifica e silenziosa in programma domenica prossima per esprimere contrarietà al cementificio nella fascia di protezione esterna della riserva di Punta Aderci.

Un progetto di cui si parla da anni, ma tornato in auge dopo il parere favorevole rilasciato dal dirigente della sezione urbanistica comunale, Stefano Monteferrante alla valutazione di incidenza ambientale (Vinca)  relativamente alle immissioni in atmosfera derivanti dall’attività di produzione di leganti idraulici a freddo (cemento).

“L’amministrazione Lapenna, rimasta in carica dieci anni ed oggi quella del sindaco Menna si sono purtroppo distinte per l’assoluta mancanza di iniziative a riguardo”, attacca la consigliera, “è arrivato il momento che le amministrazioni di sinistra decidano se assumersi la responsabilità di dare attuazione a quei proclami politici dal sapore ambientalista che troppo spesso le hanno viste paladine di un ecologismo di facciata. E così, piuttosto che nascondersi dietro incoerenti prese di distanza, l’amministrazione Menna dovrebbe oggi rispondere a poche e semplici domande:  hanno o non hanno un progetto di delocalizzazione della zona industriale che dia attuazione ai proclami ambientalisti? Cosa intendono fare il sindaco e la sua giunta per fornire adeguata tutela sia alle esigenze ambientali-turistiche che a quelle economico-industriali? Nell’attesa di una celere risposta, Unione per Vasto sente il dovere di proporre e sollecitare, fin da subito, la partecipazione, agli sbandierati Tavoli per l’Ambiente di almeno un rappresentante delle minoranze, a rotazione”, conclude la consigliera.

E’ tempo di “scelte nette” anche  per  il circolo cittadino di Fratelli d’Italia-An.

“Insieme ai gruppi consiliari e alle forze politiche di centrodestra contrarie all’industria di insacchettamento del cemento, proporremo alla città un progetto di sviluppo sostenibile”, annunciano dal partito di Giorgia Meloni, “ci mettiamo fin da ora a disposizione di tutte le iniziative contro le scelte ipocrite e fallimentari del Pd locale e dell’amministrazione Menna”.

Anna Bontempo (Il Centro)

 

 

 

 

 

 

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.