Banner Top
Banner Top

Vastese – San Marino, inizia un altro campionato

L’obiettivo che si pone la Vastese in questo girone che inizia oggi pomeriggio all’Aragona è quello di ripetere quanto di buono è stato fatto e costruito nel corso del girone di andata. Un obiettivo ambizioso, è inutile nasconderlo, perché da settembre e dicembre l’undici di Gianluca Colavitto ha avuto un ruolino di marcia straordinario, inferiore solo alle due formazioni battistrada del girone, Matelica e Vis Pesaro.
Per raggiungerlo il tecnico biancorosso ha una ricetta, quella cioè che tutti devono dimenticare quanto è stato fatto nel girone di andata
“E’ vero – ha tagliato corto Colavitto – perché da questa domenica inizia un altro campionato: molte squadre sono cambiate, alcune di sono rinforzate. Insomma, sarà un girone di ritorno diverso e più complicato. Per quanto ci riguarda è chiaro che proveremo a spingere il più possibile da subito per consolidare il terzo posto e per cercare di dare fastidio alle due squadre che ci precedono in classifica. Non sarà facile ma abbiamo l’obbligo di provarci. L’importante sarà partire con il piede giusto, a cominciare da questa sfida”.
Vastese – San Marino: che partita sarà? L’allenatore della Vastese non ha dubbi.
“Complicata, su questo penso si possa essere tutti d’accordo perché il san Marino è sempre stata una buona squadra ed ultimamente, grazie a degli innesti, si è anche rinforzata. Ha giocatori esperti e di categoria e delle ottime individualità. Noi, per conquistare l’intera posta in palio, abbiamo l’obbligo di fare una partita vera soprattutto a livello di intensità, cercando di sfruttare al meglio le occasioni che avremo a disposizione. In questi giorni abbiamo lavorato bene, sono fiducioso. Non sarà facile ma possiamo farcela”.
Oggi si giocherà alle 14,30 e non alle 15 come nella precedente sfida con L’Aquila. Per quanto riguarda la formazione non dovrebbero esserci sostanziali novità rispetto a quella delle ultime uscite stagionali. Con ogni probabilità, almeno all’inizio, giocheranno gli stessi uomini che hanno battuto L’Aquila. L’unico in forse è Cherillo che in ogni caso non sarebbe partito titolare. Colavitto li chiama i “soliti noti”. Che poi sono quelli che hanno portato la Vastese a chiudere il girone di andata e che cercheranno di ripetersi in quello di ritorno. A cominciare da oggi.
“Abbiamo un assetto consolidato – ha concluso l’allenatore della Vastese – che finora ci ha dato delle belle soddisfazioni. Cambiare non ha alcun senso anche se chi parte dalla panchina ha l’obbligo sempre di farsi trovare pronto. Per fare bene in un campionato tosto come quello di quest’anno c’è bisogno di tutti. A cominciare da questa sfida con il San Marino”.
LA FORMAZIONE: Camerlengo; Iarocci , Amelio, Viscardi , De Chiara; De Feo, Pizzutelli , Stivaletta; Leonetti, Fiore, Bittaye. All: Colavitto.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.