Banner Top
Banner Top

Il degrado del Parco Muro delle Lame

Erbacce, crepe sull’asfalto e rifiuti. E’ in stato di abbandono il Parco Muro delle Lame, unico polmone verde naturale della città, frequentato quotidianamente da centinaia di vastesi che amano lo sport e l’attività fisica.

Quello che potrebbe essere un punto di aggregazione importantissimo per la città si trova ad essere un luogo degradato, accessibile con difficoltà, insicuro, con erbacce e sporcizie su gran parte dell’area”, denuncia il consigliere comunale Francesco Prospero (Progetto per Vasto), che sull’argomento ha presentato una interrogazione, “diversi punti del Parco sono trasformati in discariche abusive, gli spalti e la pista necessitano di urgenti opere di manutenzione e devono essere adeguati alle esigenze dell’utenza. Le strade di accesso sono pericolose, piene di buche e a tratti impraticabili”.

Prospero chiede cosa intende fare l’amministrazione per la pulizia e manutenzione delle aree del Parco, per ripristinare il manto stradale degli accessi, per adeguare la pista e gli spalti alle esigenze dell’utenza e se intende attrezzare l’area di un adeguato impianto di videosorveglianza”.

Sull’argomento interviene anche Ivo Menna, responsabile regionale Ona (Osservatorio nazionale amianto).

Da almeno un quindicennio abbiamo posto all’ attenzione delle varie amministrazioni comunali la questione del Muro delle Lame”, ricorda l’ambientalista, “cioè l’area al di sotto di via Adriatica, unico polmone naturale della città dove centinaia di vastesi che amano lo sport si allenano anche di inverno nonostante una pista abbastanza precaria, sfuggendo al disastro ambientale e umano delle periferie dormitorio. Abbiamo anche proposto un modo semplice per raggiungerlo, poiché appare arduo e pericoloso discendere al di sotto di Palazzo d’Avalos, a causa della forte pendenza e dei vari smembramenti della stradina brecciata che vi accede”.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.