Banner Top
Banner Top

Prospero: “Cosa intende fare il Comune per l’ex Asilo Carlo Della Penna”

Nonostante siano trascorsi oltre sedici mesi dall’insediamento della “nuova giunta” (Sic!) e circa 7 mesi dall’acquisizione al patrimonio comunale del Compendio Immobiliare dell’Asilo Carlo della Penna nessun intervento e/o attività finalizzata al recupero della struttura, ad eccezione della pulizia del giardino, è stata posta in essere dall’attuale amministrazione comunale.
Non vorremmo che, come affermato dall’Assessore Barisano in occasione della discussione dell’interpellanza sul Complesso Genova Rulli “il recupero del complesso immobiliare del Genova Rulli non è una nostra priorità” anche il recupero dell’asilo Carlo della Penna non sia una priorità dell’attuale amministrazione comunale.
Non è possibile assistere inermi al decadimento della struttura e occorre attivarsi, da subito, per il suo recupero. Il Sindaco deve rispettare gli impegni presi con i cittadini, con i comitati per l’asilo carlo della penna e con i Consiglieri Comunali di Minoranza affinchè possa essere ridata presto dignità ad un immobile di rilevanza storica e artista.
Questa l’interpellanza presentata:

Il sottoscritto Consigliere Comunale di Minoranza Avv. Francesco Prospero sulla premessa che:

  • Nelle date del 14 novembre 2016 e del 28 marzo 2017 sono state discusse, in Consiglio Comunale, delle interpellanze presentate dal sottoscritto aventi ad oggetto le “sorti” dell’Asilo Carlo della Penna;
  • Con tali strumenti si chiedeva, all’amministrazione comunale, le reali intenzioni circa il recupero della struttura e la sua destinazione;
  • L’amministrazione comunale, trincerandosi dietro la creazione di una “Commissione Tecnica Atipica” che avrebbe dovuto accertare lo stato della struttura e formulare, eventualmente, proposte per il suo recupero, nonché dietro al fatto che l’immobile era stato acquisito al patrimonio del comune solo a marzo 2017, non ha fornito, allo scrivente, alcuna esaustiva risposta;
  • L’istante, insoddisfatto delle risposte, unitamente a tutti i Consiglieri di Minoranza, ha presentato, in entrambi i Consigli Comunali, una mozione per incaricare il Sindaco ad istituire una commissione “politica” da affiancare alla commissione dei tecnici “atipica” voluta dal primo cittadino;
  • La maggioranza, con il suo “muro di gomma”, ha respinto la mozione rifiutandosi, di fatto, di collaborare con la minoranza per la salvaguardia del patrimonio dell’ex Asilo Carlo della Penna;
  • L’amministrazione comunale, in entrambe le occasioni, ha palesato la scarsa considerazione che ha delle minoranze, e dei loro elettori, che anche quando si mostrano inequivocabilmente collaborativi non vengono considerati;
  • Nel Consiglio Comunale del 28 marzo 2017, poi, il Sindaco di Vasto, respingendo ancora una volta la proposta delle minoranze di creare una “commissione di studio” per il recupero dell’Asilo Carlo della Penna, ha assunto l’impegno di portare la tematica in “Commissione Assetto e Territorio”;
  • Secondo l’impegno informale preso dal Sindaco, la Commissione Assetto e Territorio sarebbe stata incaricata dopo aver acquisito la perizia sullo stato della struttura dell’Asilo Carlo della Penna;
  • Ad oggi, l’amministrazione comunale, nonostante siano trascorsi oltre 16 mesi dal suo insediamento e nonostante abbia acquisito l’immobile al patrimonio del Comune da oltre 7 mesi “non è riuscita”: 1)  ad avere per la suddetta commissione Tecnica neppure un accesso al sito, per una elementare verifica della struttura; 2) a elaborare una relazione ufficiale sullo stato del compendio immobiliare; 3) a incaricare la Commissione Assetto e Territorio di occuparsi della tematica ovvero a fornirle una relazione ufficiale.

Tutto ciò premesso, il sottoscritto Consigliere Comunale di Minoranza, nella sua qualità, interpella, ai sensi dell’art. 60 del Regolamento Consiliare, la S.V., in qualità di guida dell’attuale amministrazione comunale e della maggioranza consiliare, per conoscere e sapere:

  • Cosa ha fatto in questi ultimi sette mesi codesta amministrazione comunale nell’interesse dell’Asilo Carlo della Penna oltre a ripulire il suo giardino;
  • Se è stato conferito l’incarico a qualche dipendente comunale e/o professionista esterno di periziare lo stato della Struttura e se si quali sono i termini dell’incarico;
  • Se esiste una delibera e/o comunque un documento ufficiale con il quale è stato dato questo incarico;
  • Cosa intende fare e in che tempi per il recupero della struttura;
  • Quale destinazione intende dare alla struttura.

Avv. Francesco Prospero (Consigliere Comunale della Lista Progetto Per Vasto)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.