Banner Top
Banner Top

Comune, Tribunale e Casa Lavoro, ecco la convenzione

Ieri mattina presso l’Aula Magna del Tribunale di Vasto è stata firmata la convenzione, tra il Comune di Vasto, il Tribunale e la Casa di Lavoro, per inserire alcuni internati/detenuti in attività di lavori socialmente utili all’interno del Palazzo di Giustizia. Gli internati/detenuti saranno impegnati nel settore della piccola manutenzione, quattro ore al giorno, per cinque giorni a settimana.

Il sindaco di Vasto, Francesco Menna, che ha firmato la convenzione in rappresentanza del Comune ha ringraziato il Presidente del Tribunale Bruno Giangiacomo e la direttrice della Casa Lavoro  la dr.ssa Giuseppina Ruggero. 

“Mi sento in dovere di ringraziare tutte le persone che hanno permesso – ha detto il sindaco Menna –  il reinserimento sociale di queste persone. Il Comune si occuperà dell’assicurazione contro gli infortuni e cercherà di agevolare gli internati nel raggiungere il posto di lavoro”.

Il Presidente del Tribunale Bruno Giangiacomo ha ricordato che il Palazzo di Giustizia di Vasto ha un deficit di personale. A questa carenza si aggiunge la manutenzione del Tribunale. Abbiamo necessità quasi giornaliera, questa convenzione servirà per entrambe le situazioni.

La direttrice della Casa Lavoro, la dr.ssa Ruggero ha evidenziato che gli internati potranno svolgere un lavoro, con funzione riparativa per il danno commesso, per l’organo che li ha puniti.

“Il lavoro più importante – ha detto Giuseppina Ruggero – è quello che ha lo scopo di dare in cambio qualcosa alla società”.

  • IMG-20171116-WA0004
  • IMG-20171116-WA0003

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.