Banner Top
Banner Top

“Prevenzione incendi, la proposta del Consigliere Regionale Pietro Smargiassi

Il Consigliere Regionale Pietro Smargiassi ha depositato una risoluzione presso le competenti Commissioni Consiliari, volta ad approfondire la fattibilità di utilizzare nuove tecnologie ai fini della prevenzione degli incendi boschivi.
“L’estate appena trascorsa è stata per l’Abruzzo e per il suo patrimonio verde una vera sciagura; migliaia di ettari di bosco  sono andati in fumo; in diversi casi gli incendi hanno avuto matrice dolosa. Aldilà delle polemiche sulle croniche carenze di uomini e mezzi e sui danni apportati dalla riforma e soppressione del corpo forestale, ciò che più di tutto è mancato è stata una attenta e puntuale attività di prevenzione”.
“In quest’ottica –spiega il consigliere- “ho voluto depositare una risoluzione affinché il Governo regionale si impegni a studiare la fattibilità, sotto un profilo tecnico ed economico, di interventi di monitoraggio tramite droni delle aree a più alto rischio incendi. Quest’atto di indirizzo” ha concluso Smargiassi “è peraltro in linea con quanto approvato dal Parlamento Italiano poche settimane fa in Commissione Difesa; bisogna sedersi subito attorno ad un tavolo per capire e studiare le misure più idonee per non farsi trovare nuovamente impreparati e per evitare quindi che anche la prossima estate 2018 sia, come quella passata, tristemente ricordata come catastrofica per il verde della nostra regione“.
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.