Banner Top
Banner Top

“Chiede la condanna degli assessori al mattino e li tiene in Giunta al pomeriggio”

Apprendiamo dalla stampa che il Comune di Vasto, davanti ai giudici Giangiacomo, Izzi e Iannetta (Pubblico ministero Pecoraro) ha depositato la costituzione di parte civile con l’avvocato Nicolino Zaccaria, chiedendo ufficialmente la condanna degli imputati e, in quel caso, il risarcimento dei danni.

Ricordando che la costituzione di parte civile, per l’ex Sindaco Lapenna e la sua Giunta (coinvolti nel Processo sui baschi azzurri onlus), è stata da noi richiesta con un provvedimento votato dal Consiglio comunale all’unanimità, rivolgiamo una semplice domanda all’Amministrazione Menna: com’è possibile chiedere la condanna degli imputati e continuare ad avere due di loro, Marcello e Marchesani, nell’attuale Giunta?

Non è soltanto un atto incoerente, è anche un metodo d’azione che tende a proteggere all’infinito chi non può essere protetto, magari al solo scopo di mantenere i già precari equilibri all’interno della maggioranza. Menna non può chiedere la condanna al mattino di chi, al pomeriggio, siede in Giunta al suo fianco.

I Consiglieri comunali
Davide D’Alessandro – Vasto2016
Alessandro d’Elisa – Gruppo Misto
Guido Giangiacomo – Forza Italia
Edmondo Laudazi – il nuovo Faro
Francesco Prospero – Progetto per Vasto
Vincenzo Suriani – Fratelli d’Italia

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts