Banner Top
Banner Top

“Sconcertati da Menna sui costi e la Procura”

Destano sconcerto e danno conto dello stato confusionale in cui versa l’Amministrazione Menna, ad appena un anno e tre mesi dal suo insediamento, le dichiarazioni del Sindaco che lamenta di essere “il Sindaco più denunciato d’Italia” e sostiene che gli esposti contro di lui causano “gravi costi per la collettività“.

Ovviamente, secondo il Menna, dietro questi esposti si configura la mano maligna delle minoranze consiliari. Non dobbiamo essere noi a ricordare a Menna che a ogni interrogazione o quesito politico, lui in modo sprezzante ribadisce “andate in Procura“. Ma ci sconcerta ancora di più che un Sindaco non sappia che nessun costo per la collettività è addebitabile all’opposizione poiché il Sindaco, che è anche un uomo di legge, dovrebbe sapere che l’iniziativa penale è, nella Repubblica Italiana, esercitata esclusivamente dalla Procura della Repubblica, cui spetta il vaglio della opportunità.

Dopo la pretesa di decidere cosa posa essere discusso in Consiglio Comunale, che ha portato al recente ”commissariamento” del Presidente del Consiglio Forte, adesso Menna pretende anche di stabilire cosa sia ”meritevole” di essere oggetto di indagine. Se il Comune è costantemente sottoposto al vaglio dell’autorità giudiziaria (e ciò viene reso noto dalla stampa), si interroghi, il Sindaco, su come ha gestito questi 15 mesi di mandato, tra consulenze, staff e cause milionarie perse ancor prima di cominciare, perché quelli sì sono costi che si riversano a carico della collettività.

La nostra, purtroppo per il Sindaco, è ancora una Repubblica basata sulla separazione dei poteri. Se l’aspirazione di Menna è quella di una gestione dittatoriale, o dittatorucola, della cosa pubblica, lo invitiamo ad aggiungersi alla lista dei papabili candidati del Pd al Parlamento, dove, una volta eletto, potrà proporre tutte le modifiche che vuole alla nostra amata Costituzione. Che non sarà la più bella del mondo, ma è pur sempre preferibile a quella che ha in mente Menna.

I Consiglieri comunali

Davide D’Alessandro – Vasto2016

Alessandro d’Elisa – Gruppo Misto

Guido Giangiacomo – Forza Italia                 

Edmondo Laudazi – il nuovo Faro

Francesco Prospero – Progetto per Vasto

Vincenzo Suriani – Fratelli d’Italia

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.