Banner Top
Banner Top

Fiumi d’acqua nell’area Sic e Incoronata a secco

Lo zampillo è continuo. L’acqua continua a fuoriuscire copiosa a Vasto Marina, in contrada San Tommaso, dove la Sasi è ancora alle prese con la rottura di una condotta la cui riparazione necessita di una serie di autorizzazioni,  trovandosi in area Sic (sito di interesse comunitario). E mentre il prezioso liquido si disperde da mesi nel terreno allagando i sentieri che portano alla spiaggia, un intero quartiere a nord della città, l’Incoronata,  è rimasto a secco. A completare il quadro c’è la segnalazione che giunge dai residenti di Loggia Amblingh, zona Porta Catena, sulla fuoriuscita di un rivolo di acqua nera e maleodorante dal muro in mattoni presente lungo la passeggiata panoramica.

PERDITA D’ACQUA IN AREA SIC –  La prima segnalazione risale ad aprile. Sono mesi che in contrada San Tommaso, lungo la pista ciclabile che costeggia la riserva “Marina di Vasto”, si registra la fuoriuscita di acqua potabile. Uno zampillo continuo che non si è arrestato neanche quando il resto della città pativa disagi per la carenza idrica. Sulla circostanza è stato anche presentato un esposto in Procura dall’associazione Eco School ambiente e cultura presieduta da Paolo Leonzio. La denuncia risale ad agosto, periodo in cui interi condomini del quartiere rivierasco erano alle  prese con una crisi idrica senza precedenti e utilizzavano le autobotti per rifornirsi del prezioso liquido pagandolo a peso d’oro.

“La Sasi è già intervenuta effettuando dei sondaggi per individuare la perdita”, spiega il sindaco Francesco Menna, “purtroppo l’intervento di riparazione della condotta, che si trova sotto una duna, si presenta alquanto difficoltoso trattandosi di area Sic. Bisogna acquisire tutta una serie di autorizzazioni ed è stato necessario anche ricorrere alla Vas, la valutazione ambientale strategica. Abbiamo già fatto un intervento urgente per tamponare, ma per quello definitivo occorrono, ripeto, le autorizzazioni”, annota il sindaco.

QUARTIERE INCORONATA A SECCO – Protestano i residenti del rione a nord della città senza acqua da sabato. “Non ci hanno neanche avvisato”, lamentano gli abitanti dell’Incoronata. Ieri mattina una breve nota diramata dal Comune annunciava il ripristino del servizio in giornata. “L’amministrazione comunale non appena è stata informata della rottura della condotta ha immediatamente allertato la Sasi per garantire nuovamente l’acqua nel popoloso quartiere”, si legge sul comunicato.

ZAMPILLO MALEODORANTE LUNGO LA LOGGIA  – Un rivolo di acqua nera e maleodorante fuoriesce da giorni da una delle feritoie del muro di mattoni della Loggia Amblingh, zona Porta Catena.

“Non è acqua potabile, ma di fogna”, assicurano i residenti che sollecitano la Sasi ad intervenire, non solo per ripristinare le condizioni igienico-sanitarie, ma anche per non compromettere il decoro di una delle zone più panoramiche e suggestive della città, meta preferita di vastesi e turisti per l’impareggiabile vista. Non è l’unico cruccio  dei residenti che guardano con preoccupazione le sinistre fenditure presenti lungo la pavimentazione.

   Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.