Banner Top
Banner Top

In 464 rispondo al bando per un posto in Municipio

Il sogno è per tutti lo stesso: un posto fisso. Giovani, meno giovani, neolaureati , diplomati, disoccupati. Al concorso per l’assunzione di un solo posto a tempo indeterminato di istruttore amministrativo categoria C al Comune di San Salvo, ha risposto un piccolo esercito di candidati.

Sono 464 i candidati che aspirano al posto. Il concorso indetto dal Comune ha riscosso un notevole successo, anche al di là delle aspettative. Molti risiedono fuori paese. Per un giorno invaderanno la cittadina del Vastese per sostenere i test selettivi. La battaglia sarà dura. Tutti loro sanno che solo uno avrà quel posto, ma la speranza è l’ultima a morire.
In questi giorni in municipio è in corso il controllo della documentazione allegata alla domanda di partecipazione al concorso. Ci sono diverse irregolarità che vanno sanate, mancano documenti o firme. «I candidati sono stati invitati a completare e regolarizzare le domande entro dieci giorni, poi si passerà alla selezione», dice la sindaca Tiziana Magnacca.

Le domande sono state tante perché il titolo di ammissione è il diploma. Ormai viene richiesta quasi sempre la laurea. Fra qualche giorno sarà fatta la graduatoria degli ammessi poi i candidati dovranno sostenere i quiz. Tutti in fila siederanno sui banchi sistemati in una sala sufficientemente grande per ospitarli. La commissione che si occupa di loro è formata da 3 segretari comunali, nessuno di San Salvo.

I primi 50 ammessi sosteranno la prova scritta e poi quella orale. «Tutto all’insegna della trasparenza», dice la sindaca.
In un tempo in cui le assunzioni negli enti pubblici sono diventate una chimera, la possibilità di partecipare a un concorso per un posto a tempo indeterminato è una opportunità da non perdere. Erano anni che il Comune di San Salvo non bandiva un concorso per la copertura di un ruolo amministrativo. Fra centinaia di aspiranti istruttori amministrativi ci sarà un solo vincitore, ma questo non scoraggia i partecipanti. L’assunzione avverrà entro il 2017.

«Mi rendo che per tanti concorrenti il sogno finirà dopo la selezione. Nel suo piccolo il Comune offre comunque una chance. Erano molti anni che questo ente non bandiva concorsi per una assunzione a tempo indeterminato», riflette il primo cittadino. In un periodo in cui anche un contratto di lavoro di pochi mesi è agognato, era inevitabile che i concorrenti fossero così numerosi.

Paola Calvano (il centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.