Banner Top
Banner Top

“Ecco a voi il Foglio Quotidiano, ultima nicchia d’intelligenza della stampa italiana”

torta

 

 

Non poteva che chiudersi in bellezza l’ottavo e ultimo appuntamento con il “Festival di Cultura, Filosofia e Politica”, la prima Edizione della rassegna ideata e fondata da Davide D’Alessandro e Antonio De Simone.

Prima di affondare il coltello nella buonissima torta dedicata al “Foglio Quotidiano” con, in bella mostra, l’elefantino di Giuliano Ferrara e la ciliegia di Claudio Cerasa, è toccato all’ospite, il caporedattore Piero Vietti, sostenere un “a tu per tu”, sollecitato dallo stesso D’Alessandro, da Michele D’Annunzio e Sara Del Vecchio, per spiegare cos’è questo giornale, cosa intende rappresentare, perché è ancora vivo dopo ventuno anni.

“L’ultima nicchia d’intelligenza della stampa italiana”, l’ha definita D’Alessandro e Vietti non si è sottratto ad alcuna domanda. Ha rimarcato la peculiarità del Foglio, di essere un giornale con pensieri forti, ben riconoscibile, un giornale nato e cresciuto con Ferrara e oggi ben retto da Cerasa, che si avvale della collaborazione di una ventina di giornalisti.

Vietti è stato stuzzicato anche sulle fake news, sul mondo, sempre più complicato, dell’informazione e dei social network, sulla visione che il giornale ha nei confronti della politica italiana e anche verso oltre Tevere, attraverso la penna libera e incisiva del vaticanista Matteo Matzuzzi. Una piacevole serata davanti a un pubblico attento e partecipe, con l’arrivederci alla seconda Edizione che D’Alessandro ha preannunciato ancora più ricca e interessante.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.