Banner Top
Banner Top

E a Vasto il Segretario Generale va in pensione

Lascia il Comune dopo 41 anni e 10 mesi di servizio la segretaria generale Rosa Piazza che il prossimo 1 novembre andrà in pensione. A sostituirla sarà un nuovo funzionario che verrà individuato dal sindaco Francesco Menna sulla scorta di una “manifestazione di interesse, corredata da curriculum” .

E’ questa la documentazione che i candidati dovranno far pervenire in Comune entro il 29 settembre, termine concesso dall’avviso pubblicato in questi giorni sul sito internet dell’albo nazionale dei segretari comunali. Vasto figura infatti tra le città che hanno avviato la procedura per la nomina.

Chi andrà a sostituire Rosa Piazza? Inutile dire che c’è molta attesa in Comune per l’arrivo del nuovo segretario, figura strategica che sovrintende allo svolgimento delle funzioni dei dirigenti e ne coordina l’attività, con compiti di collaborazione e funzioni di assistenza giuridico-amministrativa nei confronti degli organi dell’ente.

Il personale si accinge quindi a dare il benvenuto al nuovo segretario e a salutare Rosa Piazza che è arrivata in Comune a Vasto il 1 settembre 2006, cioè a distanza di appena tre mesi dall’insediamento dell’ex sindaco Luciano Lapenna. Prima di occupare l’ufficio di piazza Barbacani la segretaria generale, di origine siciliana, ma abruzzese di adozione, aveva svolto le sue mansioni nei comuni di Carpineto Sinello, Monteodorisio e Cupello.

Non è l’unico pensionamento in vista. Fra qualche mese sarà la volta del dirigente Vincenzo Marcello. Con il suo collocamento a riposo, previsto a marzo 2018, si riduce ulteriormente il numero delle figure apicali.

Restano infatti in servizio l’architetto Michele D’Annunzio, dirigente di ruolo e l’avvocato Stefano Monteferrante, incaricato da Menna a dirigere la sezione urbanistica comunale. Nel frattempo il sindaco si accinge ad una riorganizzazione della macrostruttura dell’ente, anche alla luce delle dimissioni dalle funzioni dirigenziali di Alfonso Mercogliano costretto a rimuovere l’incompatibilità che gli era stata contestata nei mesi scorsi dal consiglio dell’ordine forense pena la cancellazione dall’albo speciale degli addetti all’ufficio legale del Comune. Per il reclutamento di un nuovo dirigente verrà indetto un avviso pubblico interno.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.